MODA: NICOLE FASHION SHOW, PARATA DI VIP PER L’ANTEPRIMA DELLA COLLEZIONE SPOSA 2014

Abiti Cerimonia, Abiti Sposa, allestimenti, Arte, Atelier, beauty, cinema, Cocktail, Eventi, Location, location per matrimoni, luxury, Magazine, Matrimonio, Moda, Roma, Sfilate Sposa, stilisti, Vernissage, VIP, Woman & Bride

Una serata da favola con due “testimoni ideali” come Laura Chiatti e Luca Argentero

 

Domenica 26 maggio si è svolta a Roma la sfilata delle nuove collezioni sposa 2014 realizzata da Nicole Fashion Group nella meravigliosa cornice del Marriott Park Hotel.

Nel parterre erano presenti ospiti da tutto il mondo, tra cui i “testimoni” ideali, ossia la bellissima attrice Laura Chiatti e l’affascinante attore Luca Argentero, oltre a Angela Melillo, Francesca Rettondini, Beppe Convertini e molti altri.

La celebre griffe piemontese Nicole Fashion Group, fondata nel 1996, è leader internazionale nella produzione e vendita di abiti da sposa sartoriali.

Sono scese in passerella le 5 linee esclusive realizzate dalla designer Alessandra Rinaudo: Nicole, linea elegante e chic che mantiene il nome aziendale; Colet e Jolies, dall’inconfondibile stile giovane e fresco; Romance, dai preziosissimi ricami che illuminano l’abito sempre romantico ed elegante; Alessandra Rinaudo, abiti haute couture realizzati sartorialmente in seta e caratterizzati da uno stile molto raffinato e fashion.

Sogno ed emozioni indimenticabili per il défilé scintillante di Nicole Fashion Group! 

Nicole Fashion Group Collezione 2014

Una serata da favola per l’anteprima delle collezioni 2014

Anni di esperienza, di passione, di impegno, di ricerca. Nicole nasce in Italia e via via si sviluppa fino a toccare i punti strategici dell’intero mercato internazionale, senza mai abbandonare il proprio spirito legato ad un unico obiettivo: rendere ogni donna una sposa speciale. Ecco l’anima di Nicole Fashion Group, fondata in Piemonte nel 1996 con passione, talento e classe dalla designer Alessandra Rinaudo, insieme al marito Carlo Cavallo, che da sempre cura la parte manageriale. Una casa di moda a conduzione rigorosamente familiare, come nella tradizione dei più importanti nomi della moda italiana, seria, impegnata, compatta, di cui ogni collaboratore è parte integrante. Una squadra in grado di fare fronte a ogni tipo di richiesta e di soddisfare le esigenze della propria clientela in qualsiasi parte del mondo e in qualsiasi momento. Nicole è oggi il marchio  italiano più famoso in Europa, in America, in Africa, in Asia, in Australia e nel resto del mondo. Dalla più importante vetrina della moda italiana a Milano, in via Montenapoleone, al Portogallo, al Belgio, alla Turchia, ogni abito è realizzato ad hoc dal direttore creativo Alessandra Rinaudo, che ne cura ogni minimo dettaglio e ogni ricamo attraverso un’attenzione costante e quotidiana. Un’azienda internazionale dunque, ma basata sulla qualità e sulla serietà tipiche delle più importanti famiglie dell’ineguagliabile stile italiano.

NICOLE

La collezione Nicole mantiene anche per il 2014 la sua anima romantica e chic, ma sempre con estrema delicatezza. La stilista Alessandra Rinaudo ha pensato ad una sposa che è estremamente attenta ai trend della moda, e che quindi vuole indossare un abito elegante e ricercato, senza rinunciare però a quella sensazione unica di leggerezza, a una cura minuziosa dei dettagli e alla qualità dei materiali. I modelli giocano con la preziosità del pizzo francese, la delicatezza del tulle e delle organze più preziose, che sono state sapientemente dosate e accostate per ottenere un effetto di estrema armoniosità. I colori sono delicati, naturali, all’insegna del rosa antico, della cipria, del color seta più tenue. Le linee e le forme sono studiate per esaltare la femminilità ed ottenere la migliore vestibilità del capo, mantenendo sempre una grande raffinatezza e naturalezza: si passa dalla linea  “a sirena” a gonne ampie con strascico, unite alla più sofisticata corsetteria.

COLET

La collezione Colet 2014 è incentrata su un unico valore: il romanticismo, con cui la futura sposa vuole vivere il giorno più bello. Una donna che sa scegliere, vuole al tempo stesso essere frizzante, ma senza rinunciare alla morbidezza dei tessuti, e desidera quindi “brillare” con il suo abito nel suo giorno speciale. Le gonne dai volumi importanti donano luminosità e vengono abbinate da Alessandra Rinaudo all’estro di dettagli più audaci e glamour. Ma per il 2014 il protagonista è anche il colore declinato soprattutto in accessori e dettagli fashion di grande lucentezza. In particolare gli abiti scivolati sono caratterizzati da un’estrema delicatezza e da un’accentuata limpidezza, ideali per rendere meravigliosa ogni sposa che si affidi alle sue abili mani.

JOLIES

La linea Jolies strizza l’occhio all’estero, interpreta le tendenze internazionali e le rende accessibili e di appeal per le spose italiane, quelle donne cosmopolite e un po’ globetrotter che sono sempre in cerca delle ultime novità dal mondo e amano distinguersi ma sempre con gran classe. L’ampia gamma di proposte varia per i volumi, da gonne svasate ad altre dalla linea affusolata che seguono la silhouette femminile, per le bellissime e femminili scollature dei bustini, a cuore oppure all’americana, con grande attenzione alle scollature sulla schiena, sempre glamour, o ancora le versioni a monospalla, che movimentano gli abiti, unendo così la tradizione alla modernità dei tagli. I materiali principali sono lo chiffon, il leggerissimo tulle, uniti al pizzo francese e al tessuto duchesse, o alla delicata organza.

ROMANCE 

Una collezione elegante e preziosa per rendere splendida la donna, protagonista del coronamento del suo sogno. I corpetti sono capolavori di ricamo a mano, impreziositi da cristalli e swarowsky, per le spose che vogliono essere principesse, ammirate in tutto il loro splendore. Le gonne sono romantiche ed importanti, in tulle, pizzo o luminosa organza e donano la giusta importanza in un perfetto equilibrio di charme e classe a colei che sceglie con cura ogni dettaglio.

 

A.R. – ALESSANDRA RINAUDO

Per la collezione haute couture che porta il nome della stilista, Alessandra Rinaudo sceglie la magia dell’accostamento dei tessuti più belli e preziosi, con sete e ricami eccellenti, giocando elegantemente con i volumi. L’altissima qualità dei materiali viene elaborata con grazie ad una raffinatissima lavorazione sartoriale italiana per un look sofisticato ma molto naturale, ideale per una sposa molto chic e di classe. All’interno della collezione, rigorosamente ad edizione limitata, ogni abito è un modello unico, dove la delicatezza dell’accostamento di alta qualità, tradizione e fashion design regalano un’eleganza senza tempo. Gli accessori, dalle scarpe create con gli stessi materiali dell’abito, ai particolarissimi guanti, agli ornamenti per acconciature disegnati dalla stilista per ciascun modello, rendono ogni abito un capolavoro del Made in Italy.

Per informazioni:

Ufficio stampa Klaus Davi & Co. – Tel. 02 860542

Raffaella Ferrario r.ferrario@klausdavi.com 3477495023

Cinzia Ghilotti c.ghilotti@klausdavi.com 3477958520

 

Sette Vip per Sette contrade: Ad Orte la rievocazione storica dell’Ottava di Sant’Egidio.

Cultura, Eventi, Vernissage, VIP
                               
  

OTTAVA DI SANT’EGIDIO

Le Sette Contrade della città di Orte rappresentate da

Eleonora Brigliadori,  Luca Calvani, Janet De Nardis,

Angela Melillo, Maria Rosaria Omaggio, Max Parodi, Marina Tagliaferri

ORTE

Sabato 10 e Domenica 11 Settembre 2011


                     

 
L’epica di una antica città medievale italiana rivive in una notte tra sbandieratori, arcieri, dame e cavalieri. A quarant’anni dalla prima rievocazione dell’Ottava di Sant’Egidio,  le sette Contrade storiche della città di Orte si battono a singolar tenzone capitanate da volti noti della cultura e dello spettacolo che hanno scelto di indossarne stemma e colori. San Gregorio, Porcini, Sant’Angelo, San Giovenale, Olivola, San Biagio e San Sebastiano, le sette contrade rappresentate da Eleonora Brigliadori,  Luca Calvani, Janet De Nardis, Angela Melillo, Maria Rosaria Omaggio, Max Parodi, Marina Tagliaferri nei due giorni che chiudono la manifestazione, risalente al lontano 1396. Sabato 10 settembre, madrine e padrini – ospiti presso il Palazzo dei Conti Manni – saranno presenti nella serata “40 anni al suono dei tamburi” coordinata dal regista e direttore artistico Sandro Pecorelli Corelli,  nel corso della quale verrà consegnato il “Premio alla Carriera per il Costume Storico” a Gabriella Pescucci (premio Oscar per i costumi nel 1994 per il film “L’età dell’innocenza”) e un riconoscimento speciale a Massimo Cantini Parrini  per i costumi del film “Barbarossa” con Raz Degan.

Presente alla  serata Barbara Frale, una delle più autorevoli storiche e ricercatrici sulle gesta dei Cavalieri Templari. Sfilano le creazioni di alta moda di Camillo Bona. Conduce la serata Samya Abbary. Domenica 11, vestendo i colori delle rispettive contrade, madrine e padrini parteciperanno al Corte Storico e assisteranno al Palio della città.

Dal 31 Agosto all’11 Settembre, Orte ritorna, quindi, al suo passato glorioso accogliendo i visitatori in una suggestiva atmosfera cavalleresca tipica dell’Italia del XII secolo per celebrare il suo Patrono: Sant’Egidio. Fu Papa Bonifacio IX a solennizzare l’evento dando la concessione delle stesse indulgenze della Porziuncola di Assisi; per secoli solenne fu la grande processione alla quale partecipavano tutte le magistrature cittadine e le sedici corporazioni delle arti. Grande attrazione veniva esercitata dalle corse di cavalli all’anello, per le quali gli statuti del 1359 prevedevano un luogo apposito, l’equinum, e la partecipazione di qualunque cittadino ortano. Si svolgevano, inoltre, tornei di tiro con l’arco e con la balestra, corse podistiche e regate di barche sul Tevere dette “ludi tiberini” o “le calate” perché una gran folla dalla città scendeva lungo le rive del fiume. Accompagnava la festa, durante gli otto giorni, una grande fiera di merci in città e di bestiame al di là del fiume detta Fiera dei Campanelli, bandita fino a Perugia e a Norcia.

Le Sette Contrade di Orte, dal 31 Agosto alla seconda domenica di Settembre di ogni anno, festeggiano il Santo Patrono con giochi, teatro, musica. L’ottavo giorno è dedicato al Palio degli Arcieri che si contendono, attraverso una gara di tiro con  archi medievali, l’anello d’argento posto a notevole distanza.

Uomini e donne delle Contrade vanno ad assistervi  in abiti trecenteschi, formando un corteo che attraversa le vie della città. L’Ottava di Sant’Egidio si apre con la “Benedizione dei Gonfaloni” la sera del 31 agosto; la prima domenica di Settembre il Corteo si muove di notte per le antiche vie e termina con il giuramento del Podestà.

L’evento voluto dal comune di Orte gode del patrocino della Regione Lazio e della Provincia di Viterbo.

Ufficio Stampa

Emilio Sturla Furnò – +39 3404050400 - emyesse@yahoo.it - info@emiliosturlafurno.it