Midnight in Rome: Giada Curti ed il suo sogno in “total white” al St. Regis.

Abiti Cerimonia, Abiti Sposa, allestimenti, AltaRoma, Arte, Atelier, banqueting, catering, cinema, Cocktail, Eventi, hotel, Location, location per matrimoni, luxury, Magazine, Matrimonio, Moda, Roma, Sfilate Sposa, stilisti, Vernissage, VIP, Woman & Bride

Parterre ricchissimo e selezionatissimo per la presentazione  della Collezione Primavera/Estate 2012 di Giada Curti presentata all’interno di AltaRoma presso il  The St. Regis Hotel a Roma.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tra i vip presenti alla sfilata invitati da Emilio Sturla Furnò e Raffaella Naddeo: Kaspar Capparoni con la moglie Veronica Maccarone, Alessia Fabiani, Rossella Brescia, Martina Pinto, Sebastiano Somma con Morgana Forcella, Mirka Viola, Denny Mendez, Linda Batista, Elena Bonelli, Livio Beshir, Elisabetta Pellini, Janet De Nardis, Veronica Logan, Lucia Bendia, Nadia Bengala, Eugenia Chernyshova, Vittoria Schisano, Anadela Serra Visconti, Roberta Beta.

E ancora la Senatrice Maria Rizzotti  della Commissione Sanità del Senato della Repubblica, Valeria Mangani Vice Presidente di AltaRoma, l’On. Sandra Cioffi, l’On. Riccardo Mastrangeli, l’On. Daniela Melchiorre, la principessa Maria Pia Ruspoli, la contessa Alessandra Oddi Baglioni, la marchesa Dani del Secco D’Aragona, il principe Guglielmo Giovanelli Marconi ed i Direttori di Woman & Bride Erika Gottardi e Massimiliano Piccinno.

Con la sua collezione total white, la stilista intende raccontare una promenade nella Capitale allo scoccare della mezzanotte. Da qui “Midnight in Rome”, titolo della collezione parafrasando l’ultimo celebre successo del film che Woody Allen ha ambientato nella capitale francese. Come nella sceneggiatura del successo del grande schermo, la disegnatrice di moda si imbatte in una comitiva di amichevoli sconosciuti che la conduce attraverso le suggestive e magiche atmosfere della Dolce Vita, clima storico e culturale che la stilista ama e di cui subisce l’incanto.

Scenografia da film in cui appaiano meravigliosamente venti toilette soirée in cui predominano tutte le gradazioni del bianco. Raffinate, eleganti, fiere, le mannequin sfilano mise realizzate in prezioso ottomano color avorio, con balze sovrapposte ornate da ricami, chiffon, plissé e organze. Boule argentate e cangianti, perle in trasparenti cristalli swarovski e fiori brodȇ staccano sui tessuti. Tagli e silhouette aggraziati evidenziano le forme e consentono al corpo di muoversi liberamente.

Venti creazioni/citazione che mirano a rappresentare le infinite sfaccettature dell’universo femminile, in primis, quelle della stilista. E una rivisitazione: le culottes degli anni ’50, che esaltano le gambe in accostamenti di pizzi valenciennes e ricami. Strati di seta e di tulle sottolineano la figura, evidenziano il punto vita e avvolgono curve e fianchi in delicate nuvole trasparenti.

Altissima sartoria anche nel taglio delle maniche e in una nuova interpretazione dello spacco che ritorna prepotentemente in alternativa alle ampie e audaci scollature delle collezioni precedenti.

Scena della sfilata gli eleganti saloni del Grand Hotel St. Regis in un’atmosfera scandita da esecuzioni eseguite dal vivo dirette dal Maestro Luca Ruggero Jacovella, con la partecipazione della vocalist Yasemin Sannino.

La donna si muove in perfetto equilibrio tra Oriente e Occidente, mistero e evidenza, eroismo e fragilità, contrasti e armonie.

Plissé soleil, percorsi zig zag per la sposa adorna da fiori che ricordano quelli di antichi arazzi.

La collezione termina con un personale omaggio al corpetto, che Giada Curti destruttura e ristruttura al fine di evidenziare al meglio il decolté e valorizzare il seno. “Sono vicina a tutte quelle donne che si sono sottoposte all’intervento di chirurgia estetica con il sogno di aumentare il volume del loro seno, trovandosi, oggi, in pericolo di vita.” – afferma la stilista – “Anche la moda può rivelarsi un ausilio per abbellire il proprio corpo senza correre rischi”. Per questo, a metà della sfilata, appare una modella che reca un vassoio in argento con una protesi al silicone. Un’immagine forte per far riflettere a cui segue un applauso scrosciante e il plauso di molti volti noti della politica presenti tra il pubblico.

Apprezzatissime le copie di Woman & Bride, media partner dell’evento, distribuite in omaggio.

Ph: Roberto Cimini, Luigi Giordani, Gaetano Broccoli

 

Emilio Sturla Furnò

+39 340 4050400

emyesse@yahoo.it

40 CARATI: ALL’ATELIER DI GIADA CURTI I 40 ANNI DI EMILIO STURLA FURNO’.

Abiti Cerimonia, Abiti Sposa, Abiti Sposo, allestimenti, AltaRoma, Arte, Atelier, banqueting, catering, cinema, Cocktail, Cultura, Eventi, Liste Nozze, Location, luxury, Magazine, Matrimonio, Moda, Roma, Sfilate Sposa, stilisti, Vernissage, VIP, wedding planner, Woman & Bride

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un atelier di alta moda che si trasforma in spa, con angolo dedicato ad una speciale menù vegetariano e una sala con musica live. Così il press agent Emilio Sturla Furnò ha deciso di festeggiare i suoi primi quarant’anni nel centro della Capitale nel corso di un grande party per oltre duecento ospiti.

40 carati” il dress code che i più hanno accettato di buon grado sfilando con abiti in paillettes , lamè, swarowsky per celebrare l’amico che ha accolto gli amici assieme ai padroni di casa  Antonio e Giada Curti.

Tra i tanti volti noti – con un look brillantissimo – l’Ambasciatore d’Austria Christian Berlakovitz, Samya Abbary (il nuovo attesissimo volto di NonoSoloModa su Canale 5), Denny Mendez, Linda Batista, Max Parodi, Rosanna Lambertucci (che ha cantato dal vivo assieme al festeggiato), Elena Russo, Fanny Cadeo, Mita Medici, Maria Rosaria Omaggio, Marina Tagliaferri, Janet De Nardis, Livio Beshir, Maria Monsè, Metis Di Meo, Saverio Vallone, Roberta Allegretti, Eleonora Vallone, Maria Grazia Nazzari, Alex Partexano, Lucia Bendia, Vanessa Villafane, Roberta Beta, Gianni Day, Jinny Steffan. E i giornalisti Stefania Giacomini (TG3Lazio), Franco Fatone (TG2), Roberta Badaloni (TG1), Daniela Pulci (ora caporedattore di Domenica In), Valeria Pannuti e Lorenzo Las Plassas (Rai News 24), Dario Maltese (TG5), lo scenografo Manuel Carlo Puccini, il costumista Massimo Cantini Parrini, il wedding planner Enzo Miccio, il truccatore Gennaro Marchese, l’autore tv Nino Spirlì.

E ancora: Francesca Barbi Marinetti, le marchese Dani e Ludovica D’Aragona, il principe Carlo Giovanelli, il marchese Giuseppe Ferrajoli, il principe Guglielmo Giovanelli Marconi, Maria Consiglio visco Marigliano, la psicoterapeuta Irene Bozzi, Elena D’Antonio Aceto di Capriglia, l’architetto Paolo Colucci, il prof. Roly Kornblit,  i direttori di WOMAN & BRIDE Erika Gottardi  (in uno splendido abito firmato Giada Curti) e Massimiliano Piccinno e Mara Dinunno, direttrice marketing della confetteria Antonio Maria Arbues.

Raffinatissimo il dinner tutto vegetariano ideato da Tina e Claudio Vannini de Il Margutta RistorArte (riso basmati con fonduta e curry, pennette alla carbonara di zucchine, cous cous con verdurine in wok, bottoncini dolci di mele e cannella) accompagnato dalle cantine scelte dal patron di Vinòforum Emiliano De Venuti. E ancora una preziosa degustazione di particolari confetti di Antonio Maria Arbues che ha ideato per l’occasione un confetto nero con le iniziali del festeggiato in bianco: E S F.

Divertiti gli ospiti nell’angolo dedicato al benessere pensato da Isabella Rodriguez di Halos Spa allestito in una delle bianche sale dell’atelier con due postazioni per la manicure – nel quale in molte hanno osato colori vivacissimi –  lettino massaggio e persino l’ossigeno.

Tra le sale si spostavano alcune modelle con le ultime creazioni della Maison Giada Curti.

E, ovviamente tanta musica dal vivo 70/80 a cura di Lucia Donato.

Torta gigante di forma quadrata con grande swarowsky al centro su un letto di panna e crema chantilly con fragoline di bosco ideata da Alessandra Verdile (sulla panna – scritto in corsivo con cioccolata fondente – Quaranta Carati!).

Foto : Roberto Cimini, Luigi Giordani, Alessandro Pizzi.

Emilio Sturla Furnò

+39 340 4050400

emyesse@yahoo.it

Torna il Villaggio del Foro Italico. E finalmente è un Villaggio VIP.

allestimenti, Cocktail, Eventi, Installazioni, luxury, Roma, VIP

Apre ufficialmente il 5 Maggio al Foro Italico di Roma la nuova area ospitalità degli INTERNAZIONALI BNL D’ITALIA che tornerà dopo tanti anni, a chiamarsi nuovamente “VILLAGGIO VIP”. Vorremmo definire il nuovo Spazio Ospitalità 2011, “Unico e Nuovo”, sia per il posizionamento dove nascerà, che per il “Concept Creativo Architettonico” che vedrà la tecnologia ed il design sposarsi al meglio con lo spettacolare scenario naturale delle piscine del Foro Italico: una location che vivrà contemporaneamente in ogni istante della giornata con diverse modalità di intrattenimento e ristorazione. Oltre a rappresentare come sempre uno spazio espositivo per tutte le aziende partner della manifestazione sportiva, il “Villaggio Vip degli Internazionali BNL d’italia 2011” sarà anche un luogo di ritrovo diurno e serale dove poter pranzare o cenare grazie ai due ristoranti ed assistere a grandi eventi di assoluta caratura internazionale. Posizione di spicco per la Yellow Lounge di Veuve Cliquot che sarà il salotto dominante sul palco del Villaggio Vip realizzato con tecniche altamente scenografiche, innovative ed uniche come gli artisti che nelle diverse serate saranno protagonisti con i loro show di questo nuovo concept di intrattenimento sports related: 5 MAGGIO INAUGURAZIONE: MARIO BIONDI IN CONCERTO 6 MAGGIO NOTRE DAME DE PARIS  “Presentazione Cast 10° Anniversario – Anteprima Nazionale” 7 MAGGIO PACHA IBIZA OFFICIAL EVENT 8 MAGGIO GUIDO LEMBO 9 MAGGIO JERRY CALA‘ 10 Maggio GIGI D’AGOSTINO 11 Maggio GIUSY FERRERI IN CONCERTO 12 Maggio MOTIV8 – BLACK EYED PEAS OFFICIAL DJ 13 MAGGIO FRANCESCO RENGA IN CONCERTO 14 MAGGIO UMBERTO SMAILA 15 MAGGIO BOB SINCLAR.

Un edizione degli internazionali BNL d’italia di tennis dove il connubio tra la parte sportiva e il mondo della mondanità sarà fortissimo. Tantissimi i Vip invitati sia ai match che nelle varie serate che si svolgeranno all’interno del Villaggio Ospitalità sia a cena che dopocena, tra questi: Manuela Arcuri, Anna Safroncik, Carlo Conti, Belen Rodriguez, Claudia Gerini, Teo Mammuccari, Denny Mendez, Elisabetta Gregoraci, Anna Falchi, Gigi D’Alessio, Jimmy Ghione, Laura Chiatti, Martina Stella, Cristian De Sica, Melissa Satta, Natasha Stefanenko, Nina Senicar, Alba Parietti, Samantha De Grenet, Serena Autieri, Valeria Marini, Veronica Maya, Yuma Diakitè, Alessandro Preziosi, Fabio Fulco , Cristina Chiabotto, Caterina Balivo, Bianca Guaccero Aldo Montano, Alberto Tomba e molti altri personaggi sia del mondo dello spettacolo che dello Sport. Da quest’anno per quanto riguarda la possibilità d’accesso al Villaggio Vip verranno richiesti, come già lo era stato in passato, canoni di eleganza e sobrietà assolutamente necessari come ad esempio l’obbligo di Giacca e Camicia per gli uomini. L’ingresso sarà consentito solo se il nominativo sarà inserito nella selezionatissima lista accrediti, dove ogni invito verrà confermata via email o sms. I nostri selector si accerteranno sul rispetto dei canoni di dress code che qualora non venissero rispettati, anche se in possesso dell’accredito di ingresso, lo stesso non sarà consentito. Il ritiro dell’accredito, avverrà presso l’apposito botteghino in via Canevaro (sul lungotevere guardando l’obelisco, alla sua sinistra) accanto allo stadio del nuoto. L’inserimento dei nominativi sulla lista accrediti dovrà avvenire entro le ore 18 di ogni giorno. Per quanto riguarda invece le prenotazioni dei tavoli, previa disponibilità, la stessa dovrà avvenire entro le ore 20.00. L’ingresso degli invitati inseriti nella lista del tavolo, avverrà direttamente da via delle Olimpiadi dove per ogni tavolo sarà a disposizione un parcheggio riservato. Ogni tavolo avrà a disposizione n° 2 ingressi auto che dovranno essere segnalati con la targa dell’auto.

PrenotazioniRistorante Claudia Zichina: 349.8720731

Prenotazioni Tavoli in Discoteca Daniela Cimino: 320.0555267