Grande successo per le spose di Sonia Lupo all’evento benefico “Moda Sul Tevere” al Circolo Canottieri

Abiti Cerimonia, Abiti Sposa, Arte, Atelier, banqueting, beauty, Capsule Collection, catering, cinema, Cocktail, Collezioni, Eventi, Fashion, Festa, Location, luxury, Magazine, Matrimonio, Moda, Mostre, Presentazione, Roma, Sfilate Sposa, solidarietà, stilisti, VIP, Woman & Bride

 

Un cielo incerto fino a pochi muniti prima dell’importante evento, andato in scena lunedì 14 luglio al Circolo Canottieri Lazio, si è lasciato convincere dalle tante attese ed ha concesso una tregua a quest’angolo incantato di Roma, offrendo uno struggente tramonto sul Tevere, che ha idealmente aperto il sipario sulle sfilate a bordo della scenografica piscina dell’esclusivo Circolo Romano. Precedute da un elegante dinner, sono andate in passerella diverse creazioni di diverse Maison romane, spaziando dal beachwear al prêt-à-porter fino alla couture, prima di lasciare la scena alle spose di Sonia Lupo che hanno raccolto, da protagoniste, grandi consensi e applausi a scena aperta. Musiche sognanti hanno introdotto le splendide modelle, selezionate dalla stilista per valorizzare al meglio le proprie creazioni che, indossate a piedi nudi, hanno stupito il competente e numeroso pubblico in platea.

Un cameo della piccola Ginevra, figlia della stilista ed interprete in sfilata di un iconografica creazione, impreziosita da una coroncina di fior bianchi, ha lasciato poi la scena ad un suggestivo cambio di musica che ha introdotto Andreea Duma, recente protagonista di copertine, film e campagne pubblicitarie, che ha interpretato, in anteprima assoluta e con grande charme, un abito speciale, realizzato dalla Stilista per il cortometraggio “Madame & Monsieur” dove sarà portato in scena dalla brillante regista ed attrice Eleonora Albrecht. Il cortometraggio realizzato dalla Albrecht esprime le grandi emozioni e la forza dell’amore che sopravvive anche quando le persone amate ci lasciano e vedrà tra i protagonisti Andrea Roncato, presente in platea al fianco della madrina dell’evento Marina Ripa di Meana e di Vincenzo Merli, Manager della Maison Furstenberg che ha donato uno splendido abito per la raccolta fondi dell’evento in favore della Onlus “Roma per Te”, proponendo al pubblico uno struggente ricordo del Maestro Egon e della sua attenzione ai giovani talenti della moda. Una riuscitissima passerella, intervallata da piccoli intermezzi di spettacolo e ben condotta da Silvana Pascale Augero, un evento che l’organizzazione, condotta da Giorgio D’Arpino, si propone di ripetere presto per offrire nuove opportunità in un luogo incantevole, scenario di una notte di moda che anche il cielo stellato di Roma ha voluto omaggiare con le sue incantate atmosfere.

Press Office: Adv Pres info@womanbride.it Ph courtesy of G.Leanza leanzapress@gmail.com

Annunci

SPLENDONO LE LUNE DI PAOLA ROMANO SU RAMPA MIGNANELLI A ROMA

allestimenti, Arte, Atelier, banqueting, beauty, cinema, Cocktail, Cultura, Eventi, Gioielleria, Installazioni, Location, location per matrimoni, luxury, Moda, Orologeria, Premio, Roma, stilisti, suite, Vernissage, VIP, wedding planner, Woman & Bride
COCKTAIL VIOLA E ARANCIONE PER GIOIELLI-LUNA DI PAOLA ROMANO
Un cocktail dedicato alla Luna imbevuto nelle tinte dell’arancione e del viola che ha colorato i candidi saloni dell’Ateler Curti, affacciato su piazza Mignanelli per presentare la magnifica collezione di lune-gioiello disegnata dall’artista Paola Romano per la manager del”arte Marzia Spatafora.
Nelle teche in cristallo, indossati dalla splendida modella  Eleonora Albrecht,  e sui manichini accostati agli abiti haute couture della stilista Giada Curti – appena rientrata da un viaggio a Dubai -brillavano le iridescenti creazioni della Romano, che hanno catturato l’attenzione di oltre duecento gli ospiti invitati da da Emilio Sturla Furnò – coadiuvato da Raffaella Naddeo – che accolto i tanti amici con la sua Samantha, una deliziosa cucciola di bassotto tedesco.
“Oggi celebriamo la Luna” – il brindisi dell’artista che ha spiegato, assieme a Marzia Spatafora, come una scultura può trasformarsi in gioiello da indossare sulla pelle nella forma di collier, anelli e orecchini in ametista, lapislazzulo, agata, malachite, quarzo, pirite, azzurite, turchese, tormalina.
Tra le moltissime signore catturate dalle creazioni Gloria Guida, Maria Rosaria Omaggio, Nadia Bengala, Elisa Silvestrin, Maria Monsè, Lilly Pintilei, Adriana Russo, Maria Grazia Nazzari, Marina Ripa di MeanaSandra Cioffi Fedi, Stefania Giacomini, Didi Leoni, Anadela Serra Visconti, Cecilia GayleCristina Ferrari Angelo-Comneno di TessagliaSabrina Sforza Galitzia, Ira FronténAlessandra Oddi Baglioni, Giovanna Deodato Drake, Barbara Carniti Bollea, Irene Bozzi, l’esperta del vintage Esterita Di Cesare, Erika Gottardi, le artiste Franca Pisani e Rosa GalanteBianca Maria Lucibelli Caringi, gli avvocati Manuela Maccaroni e Antonella Succi, la manager Caterina Pallotta, l’esperta di gioielli Paola Boni, la ginecologa Daniela Pietrangeli, Laura Pepe, Beatrice Toro.
E molti signori che hanno ammirato le grandi opere pittoriche e sculture che campeggiavano sulle bianche pareti dell’atelier e sui piedistalli in bronzo: l’esperto d’arte, marito di Marzia Spatafora – Franco Boni,Antonio CurtiVincenzo Bocciarelli, Alex Partexano, l’avvocato Gianni Ferrretti,  il principe Guglielmo Giovanelli MarconiAnthtony PethAntonio Paris, il direttore d’orchestra Jacopo Sipari di Pescasseroli, lo stilista-astrologo Massimo Bomba, il critico d’arte Francesco Gallo, l’avvocato esperto di diritto nobiliare Emilio Petrini Mansi, Giuseppe PietrafesaAntonio Valentino, Massimiliano Piccinno, Edoardo Alaimo.
Per tutti macarons nostrani degli artigiani romani Pasquarelli – ribattezzati maca-moon – nei colori arancione e viola e screziati nelle due tinte dell’evento quasi a formare eclissi di zucchero, drink di frutta al mirtillo e all’arancia, e una preziosa selezione di bollicine del Casale del Giglio.

Al Soho Cafè la presentazione del libro di Marina Ripa di Meana su Virginia Agnelli

Cocktail, Cultura, Eventi, Libri, Location, luxury, Roma, VIP

Marina Ripa di Meana presenta:

VIRGINA AGNELLI – Madre e Farfalla

Martedì 8 Maggio 2012 ore 17.00

Soho Cafe c/o Heaven 4

Piazza Marconi, 6 – Roma Eur

 

Primo appuntamento dedicato all’incontro con l’autore al Soho Café – l’elegante locale ispirato al quartiere Soho di Manhattan – situato all’interno del modernissimo club sportivo e dedicato al wellness Heaven 4 in Piazza Marconi 6 a Roma.

Martedì 8 Maggio 2012 – alle ore 17.00Marina Ripa di Meana presenta il libro “Virgina Agnelli – Madre e Farfalla scritto assieme a Gabriella Mecucci edito da Minerva.   Bellissima, trasgressiva, intelligente, coraggiosa, figlia di un principe della nobiltà nera e della travolgente e sardonica americana Princess Jane: Virginia Bourbon Del Monte Agnelli, madre di Gianni, Susanna e di altri 5 figli, ha avuto una vita drammatica e “scandalosa”. La sua biografia è stata tenacemente occultata dalla famiglia che ha cancellato la sua straordinaria personalità. Questo libro non racconta né le vicende della Fiat, né gli scontri per ragioni di eredità, vuole restituire invece alla storia la figura di una donna affascinante e decisiva nella formazione di re Gianni e della famiglia reale Agnelli. Nella costruzione, insomma, dell’Agnelli style. Tanto è vero che l’avvocato teneva in camera da letto una sola fotografia: la sua. Virginia perse il marito Edoardo, morto per un incidente aereo, a 35 anni. Pochi mesi dopo la sua scomparsa s’innamorò di Curzio Malaparte, tanto da volerlo sposare. Lo aveva conosciuto a Forte dei Marmi, dove passava molti mesi dell’anno nella sua splendida villa sul mare. Il suocero, il fondatore della dinastia, il senatore Giovanni Agnelli non glielo perdonò. Prima fece saltare le nozze, poi chiese al capo dell’Ovra Arturo Bocchini di seguirla passo passo, e di fornirgli tutte le notizie sulla vita della nuora. La polizia fascista per mesi e mesi la pedinò e compilò su di lei dettagliati rapporti. Servirono al senatore Agnelli per citare Virginia presso il tribunale per i minori di Torino, che in tempi rapidissimi emise una sentenza che le toglieva la patria potestà e l’affidava al suocero. L’ordinanza la bollava come pubblica peccatrice e consentiva una sorta di “sequestro” dei 7 figli, che le vennero strappati dalla polizia mentre in treno si recavano con lei a Roma.   Al termine della presentazione, per gli ospiti alla presentazione è prevista anche una visita al nuovo tempio della salute, del benessere e alla buona cucina nella centralissima sede degli storici archivi di Stato di fronte all’obelisco simbolo del quartiere Eur. “Abbiamo pensato ad un ambiente dal design minimale unito all’architettura monumentale tipica di questa zona della Capitale” – spiegano Carla Palombi, Giuseppe D’Agnano, Fabio e Gianluca De Vincenzo e Claudio Merola – “L’arredamento candido di Egon Von Furstenberg, con preziosi dettagli argento, è una suggestiva cornice per gustare, non solo un ottimo caffè, ma lunch e dinner ideati dall’executive chef. La nostra filosofia culinaria è estrosa e, al contempo, concreta; esalta i sapori della cucina tradizionale con un tocco di modernità. E puntiamo anche su incontri dedicati alla cultura e all’arte per offrire al cliente uno spazio sensoriale a tutto tondo”.  

Ufficio Stampa

Emilio Sturla Furnò

tel +39 340 4050400 – emyesse@yahoo.itinfo@emiliosturlafurno.it