La Vie En Blanc Atelier protagonista delle giornate di formazione della LUISS

Abiti Cerimonia, Abiti da Sposa, Abiti Sposa, AltaRoma, Collezioni, Cultura, Eventi, famiglia, Fashion, fiera sposa, Formazione, Formazione Wedding, luxury, Matrimonio, Moda, Presentazione, Roma, stilisti, Università, wedding, wedding planner

L’Ateneo Capitolino ha organizzato un importante momento formativo presso la storica Maison Capitolina di Alta Moda Sposa, per 27 studenti di Management dell’Università di Newcastle.

 

Per il secondo anno consecutivo La Vie En Blanc Atelier è stata protagonista di uno dei tre importanti Visit Company che, oltre alla Maison di abiti da sposa di Viale delle Milizie, hanno coinvolto gli studi di Cinecittà e la sede di Bulgari. Un emozionante momento formativo in cui Giorgia Albanese, titolare dell’Atelier, ha trasmesso ai giovani talenti britannici tutta la sua esperienza creativa ed imprenditoriale, insieme alla madre, Daniela Di Francesco, stilista ed innovatrice nella creazione di tessuti. Giorgia e Daniela sono le ultime due brillanti rappresentati delle quattro generazioni di donne nella moda che hanno creato, con il loro lavoro e la loro creatività, l’autentica eccellenza de La Vie En Blanc Atelier, che affonda solide radici nella tradizione sartoriale.

La Luiss, Università Romana sempre attenta alla valorizzazione delle eccellenze italiane, attraverso questa collaborazione nata nel 2018, ha voluto evidenziare agli studenti di Newcastle le peculiari caratteristiche di creatività ed artigianalità dell’Atelier di Viale delle Milizie, autentico punto di riferimento per le spose più eleganti ed esigenti della Capitale, riuscendo a trasmettere loro i valori della passione e della creatività  capaci di perpetuare la sapiente tradizione artigianale, tramandata da generazioni attraverso lo spirito attuale e moderno con cui Giorgia e Daniela hanno accompagnato gli studenti in un percorso verso l’eccellenza, partendo dalla descrizione di un abito sartoriale made in Italy, mettendo in evidenza le grandi competenze che ne consentono la realizzazione. Gli sguardi degli studenti sono stati rapiti dalla grande sapienza artigiana delle sarte della Maison che hanno fatto indossare diversi abiti ad una splendida modella, fornendo un’interessante dimostrazione pratica del lavoro che rende perfetto l’abito sartoriale, plasmandolo sulle misure e sulle forme di ogni singola sposa.

Un momento di grande coinvolgimento che ha arricchito i contenuti, ponendo in evidenza l’importanza della mano d’opera specializzata, la continua ricerca di nuovi materiali, le tradizioni culturali e le radici familiari che, da sempre, orientano la scelta e l’uso dei diversi tessuti, dei filati e degli accessori che producono questi autentici capolavori della moda sartoriale italiana, richiesti dalle donne più eleganti, che scelgono i preziosi abiti su misura firmati La Vie En Blanc Atelier per i cocktail, le cerimonie ed i matrimoni più esclusivi, in ogni angolo del Mondo.

Grande attenzione, nel corso dell’incontro, è stata posta anche all’aspetto imprenditoriale, attraverso l’esposizione agli studenti dell’importanza di un’attenta analisi dei mercati e delle tendenze degli stessi, al fine di ottimizzare i processi della produzione e della diffusione del prodotto nel mondo.

 “Ringraziamo di cuore per questa opportunità la dottoressa Mariangela Barbuzzi, Executive Education Open della LUISS BUSINESS SCHOOL e Maria Luisa D’Orazi, PMP e membro ISIPM.  Siamo state davvero felici – afferma Giorgia Albanese – di incontrare questi giovani talenti, desiderosi di apprendere le dinamiche che portano alla realizzazione degli abiti della nostra Maison. Si sono approcciati con grande serietà e con quella viva curiosità che ha fatto crescere in noi l’entusiasmo di esporre ogni passaggio del nostro lavoro, rinnovando l’onore ed il piacere di proseguire questa gratificante collaborazione partita, con soddisfazione, lo scorso anno. Davvero emozionante illustrare a tanti giovani studenti, i processi produttivi della nostra storica Maison in un percorso narrativo che parte dall’uso di antichi telai per la produzione dei tessuti ed arriva alla modernità del design che trasferisce al computer l’idea del primo bozzetto realizzato a matita, fino alla realizzazione sartoriale dell’abito su misura.

LUISS (12)

Quello di cui andiamo fieri – prosegue Giorgia – è aver saputo mantenere l’equilibrio tra elementi apparentemente in antitesi come la tradizione e la modernità, realizzando un mix di creatività e sartorialità, elementi che costituiscono la cifra distintiva della nostra Azienda. Ci avvaliamo di uno staff di maestranze artigiane altamente specializzate e di professionisti interni ed esterni che ci consentono una gestione aziendale di altissimo profilo. Solo operando in questo modo e senza trascurare nessun passaggio della filiera produttiva possiamo proporre l’eleganza dei nostri abiti sui mercati più prestigiosi del mondo, dove le nostre creazioni, vengono accolte ed ammirate come vere icone del Made in Italy più autentico ed esclusivo”.

 

Excelsum Publisher Press Office – maxpiccinno@maxpiccinno.com

Annunci

LATIN AMERICAN FASHION: L’ALTA MODA A ROMA HA I COLORI DEL SUD AMERICA

Abiti Cerimonia, Abiti Sposa, allestimenti, AltaRoma, Arte, Atelier, beauty, calzature, Capsule Collection, cinema, Cocktail, Collezioni, Cultura, Eventi, Fashion, Festa, Location, location per matrimoni, luxury, Luxury Travel, Magazine, MakeUp, Milano, Moda, Presentazione, Roma, stilisti, VIP, Woman & Bride

 

I sapori, i ritmi ed i colori della moda latino americana sbarcano a Roma con un importante evento patrocinato da CNA Federmoda e da diverse ambasciate dei Paesi coinvolti. Una manifestazione articolata su due giornate, nel calendario dell’Alta Moda Capitolina, che avrà luogo a Palazzo Ferrajoli, una delle più prestigiose dimore storiche di Roma, in Piazza Colonna, teatro di una sfilata collettiva di stilisti provenienti dal Brasile, da Cuba, dall’Ecuador e dal Messico, ai quali, il giorno successivo, si uniranno stilisti provenienti da altri Paesi per una successiva giornata di showroom dedicata a buyers e stampa.

locandina 1

Un grande risultato, frutto del lavoro diplomatico di Elsy Aparicio, responsabile del progetto Latin American Fashion, capace di intrecciare proficue relazioni istituzionali e di far emergere le più interessanti professionalità del suo continente, quell’America Latina ricca di storia, cultura e tradizioni e di quel fermento creativo che vedremo in passerella a Palazzo Ferrajoli grazie al contributo fattivo di molti interlocutori istituzionali, primo fra tutti l’Ambasciatore dell’Ecuador in Italia, Nelson Robelly Lozada, che ha fatto prevalere il rapporto diplomatico tra Italia ed Ecuador, supportando l’organizzazione nelle relazioni diplomatiche con grande disponibilità ed umanità.

locandina2

Roma, da sempre capitale dell’Alta Moda, volge con attenzione il proprio sguardo verso queste interessanti realtà creative d’oltreoceano, monitorando le fashion week locali e studiando le crescenti professionalità nate in questi Paesi dalla grande cultura, coltivata con un diverso approccio etico e filosofico. Una moda che nasce dalla gioia di vivere dal rispetto per la natura, dalla voglia di sorridere alla vita, ma con un approccio creativo estremamente professionale, lontanissimo dagli elementi naif che un immaginario collettivo distratto potrebbe ascrivere ad una ingenua artigianalità esotica. La creatività di questi designer, supportata da organismi internazionali di settore come CNA Federmoda, si è sviluppata velocemente, fino a raggiungere capacità costruttive e realizzative assolutamente in linea con quelle degli omologhi occidentali, ma capace di fare la differenza attraverso elementi creativi di assoluto valore e fuori dai canoni tradizionali, testimoni della cultura e del sentimento Latino Americano.

Dal Messico, con il supporto istituzionale dell’Ambasciata in Italia e grazie all’ incaricata culturale Maria Teresa Ceron, arrivano Manuel Rodriguez, couturier che ha vestito le star del mondo dello spettacolo del suo Paese e la linea Tirza della stilsita Sara Garcia Meza.

Anche l’Ecuador, come detto, è protagonista dell’evento con la stilista Gabriela Guasgua, che porta a Roma la creatività della sua linea GiBAG – Handbags and Accessories, che combina tessuti con materiali misti, elaborati dagli artigiani della città di Otavalo. Alle sue creazioni, nello showroom del giorno successivo, si aggiunge la capsule collection della Fashion Designer Belen Jacome.

Dal Brasile Napoleao Cesar porta la sua creatività a palazzo Ferrajoli, a fondersi con quella caraibica degli stilisti Cubani Jacqueline FumeroIsmael De La Caridad e Yosmany Larrea, in un tripudio di estro, energia, colori e vitalità.

La Stilista Croata Sladana Krstic, già protagonista del panorama della moda in Italia, rappresenterà l’Europa nella sessione di showroom, in un ideale abbraccio tra la creatività di due Continenti così lontani ma vicini per la voglia di crescere e di stupire attraverso la proposta di abiti e accessori dall’elevata qualità realizzativa, frutto del talento di tanti giovani designer in giro per il Mondo.

CNA Federmoda attraverso RMI (Ricerca Moda Innovazione) ha da tempo avviato una intensa attività tesa a definire collaborazioni internazionali soprattutto nell’ottica di favorire l’incontro e lo scambio di esperienze tra giovani designer. In quest’ambito è da annoverare anche il patrocinio dell’Unione del settore moda della CNA a Latin American Fashion in programma a Roma i prossimi 3 e 4 luglio.

“In questi anni – dichiara Antonio Franceschini, Responsabile Nazionale CNA Federmoda – ci siamo attivati per allargare lo spettro delle conoscenze offrendo la visione di scenari inediti, costruendo un percorso di confronto internazionale dedicato ad esperienze provenienti dalle diverse latitudini e longitudini del nostro pianeta. I nostri giovani hanno così potuto vivere esperienze internazionali per accrescere il loro bagaglio culturale. I nostri imprenditori, nello stesso tempo, hanno potuto cogliere suggestioni, contaminazioni, intrecci e sinergie venuti dal contatto con espressioni di differente ambito, con visioni estetiche lontane dalla nostra. Uno stimolo per tutti, soprattutto per ispirare nuove linee di tendenza ed avviare nuove relazioni commerciali”.

 

Calendario Appuntamenti Latin American Fashion a Palazzo Ferrajoli

  • 3 luglio 2019 ore 19.00 – Sfilata Collettiva Stilisti Latino Americani e Cocktail – Solo su invito

  • 4 luglio 2019 dalle ore 14.00 alle ore 19.00 – Showroom – Ingresso libero

Per la realizzazione dell’evento si ringraziano: 

Sponsor:

Iberoamerica Agenzia Viaggi, Gruppo Di Rienzo – Luxury Suite

Partner e Media Partner:

Accademia Altieri Make Up, Rivista Renacer (Puerto Rico), Becool Magazine (Italia), Woman & Bride

Patrocini:

Ambasciate: Ecuador in Italia, Messico in Italia

CNA FEDERMODA

PRODI – Cámara Paraguaya de Diseño e Innovación

Cámara Argentina de Empresarios Culturales (CAEC)

Red Cultural Mercosur

Camera di Commercio Italo Boliviana

Conglomerado Textil Bolivia COTEXBO

Fotografi ufficiali:

Giacomo Prestigiacomo, Claudio Martone

Collaborazione di Stefania Sammarro e Gabriel Munari

Fashion Consulting:

Bolivia: ROBERTO ARANIBAR

Brasile e Paraguay: LORENA MARIN

Colombia: VANESSA TIRADO

Cuba: YOSMANY LARREA

Ecuador: PAULA ARGUELLO

Rep. Dominicana: LUCA GAMMELLA

Messico: FLOR OCEGUEDA

Direttore Amministrativo: BARBARA GUTIERREZ

Direttore Organizzativo: ELSY APARICIO

Coordinatore Make up: SAFIRA ALVAREZ

  Press Office

Excelsum Publisher

Massimiliano Piccinno – T. 348 3803956

Erika Gottardi – T. 349 6503893

info@maxpiccinno.cominfo@womanbride.it

ALLA TENUTA LA TACITA LA MODA ITALIANA DI CAROSI UOMO E LA VIE EN BLANC ATELIER NEL MEET UP TRA WEDDING PLANNER

Abiti Cerimonia, Abiti Sposa, Abiti Sposo, allestimenti, Alta gastronomia, Arte, Atelier, banqueting, Capsule Collection, catering, Cocktail, Degustazione, Eventi, Fashion, Festa, Floral Desing, Fotografia, gusto, Liste Nozze, Location, location per matrimoni, Luna di miele, luxury, MakeUp, Matrimonio, Moda, Presentazione, Roma, Sfilate Sposa, wedding, wedding planner, Woman & Bride

Le due Maison Capitoline, splendide eccellenze del Made in Italy nella moda sposi, partner esclusivi dell’importante meeting tra i professionisti del wedding alla Tenuta La Tacita.

CRS_8883 

Una giornata fortemente voluta da Monica Indaco, per dare seguito al successo riscosso dalla sua recente “Wedding Night” per proporre, ad un selezionatissimo gruppo di professionisti del wedding, un meet up dedicato al business nel settore del wedding, per intrecciare proficue relazioni e contatti, nella rilassata atmosfera primaverile della Tenuta.

CRS_8896

Il grande chef stellato Antonio Sciullo, storico docente dei corsi professionali di “A Tavola con lo Chef”, ha potuto proporre ai selezionati ospiti un delizioso menù di degustazione servito nello splendido roseto Vacunae Rosae, seguito da una irresistibile proposta di dolci nella spettacolare Limonaia della Tenuta. Ma protagoniste assolute di questa giornata sono state le creazioni maschili proposte da Roberto Carosi dell’omonima Maison Carosi Uomo, autentico tempio dell’eleganza maschile nel cuore di Roma, in Via Capo Le Case, a pochi passi da Piazza di Spagna, accompagnate dagli splendidi abiti da sposa de La Vie En Blanc Atelier, splendida realtà in continua ascesa sotto la guida di Giorgia Albanese a via delle Milizie, in zona Prati.

 

CRS_8769

 “Per l’uomo che ama distinguersi con un tocco di personalità, pur nella formalità di abiti dai tagli eleganti e classici, abbiamo pensato a tessuti freschi e leggeri, per giacche dai disegni più classici, semplici e sottili, come i completi gessati dai classici rever, fino ad abiti spezzati con giacche quadrettate dove i contrasti cromatici firmano, con un’interpretazione stilistica decisamente personale, abiti dall’immediata riconoscibilità” – afferma Roberto Carosi mostrando una deliziosa giacca in lana leggera con delicati quadri color corallo su fondo blu –  “Ma anche negli abiti per lo sposo della nuova stagione abbiamo proposto il colore, con le variazioni del blu, dal navy al blu notte, su tagli classici reinterpretati, in chiave moderna, attraverso dettagli sartoriali come i doppi spacchi posteriori ad alleggerire giacche modernamente slim, con rever leggeri ad esaltarne la leggerezza delle linee” – prosegue Roberto Carosi, mostrandoci un abito demi tight blu di grande eleganza, con revers lucidi, dettaglio che ritroviamo anche nel gilet dal collo sciallato. Abiti capaci di vestire, con tessuti freschi ma di grande qualità, uno sposo giovane e moderno, degno compagno della sposa vestita da La Vie En Blanc Atelier che ha proposto, in questa bucolica occasione, due soluzioni per interpretare la freschezza di una donna decisa o romantica, scegliendo un seducente abito corto, con corpetto in pizzo rebrodé e gonna in prezioso tulle di organza in seta, o un classico abito lungo, completamente ricamato, alleggerito da maniche e dettagli in un leggerissimo tulle, per un effetto di grande eleganza e raffinato romanticismo.

CRS_8759

Le tantissime wedding planner presenti, tra le quali Barbara Vissani, Erika Morgera, Valentina Melini, Alessandra Marrone, Monica Palmieri, Alda Maria Ariani Botto e la titolare di Gourmade, Anna Zizza, nuova realtà del catering, hanno enormemente apprezzato le proposte delle due Maison, assurte ormai al ruolo di partner per la moda sposi delle più grandi professioniste della scena wedding nazionale.

 

Ph. Chris Milo

Press Office Max Press

 

 

 

 

BRIDAL WEEKEND IN ROME. A PALAZZO BRANCACCIO L’ELEGANZA DELLA MODA SPOSA DI MARIA LAURENZA

Abiti Cerimonia, Abiti Sposa, Abiti Sposo, allestimenti, Alta gastronomia, Atelier, banqueting, Capsule Collection, catering, Cocktail, Degustazione, Eventi, Fashion, Festa, Floral Desing, Fotografia, Hair Style, Liste Nozze, Location, location per matrimoni, luxury, Luxury Travel, Magazine, MakeUp, Matrimonio, Moda, Roma, Sfilate Sposa, stilisti, VIP, wedding planner, Woman & Bride

Un fine settimana di grandi suggestioni per le spose con un esclusivo bridal fashion show e un delizioso cocktail al sabato al quale faranno seguito, il giorno successivo, un Opening Bride e un brunch domenicale riservato alle wedding planner.

IMM. WHATSAPP PER WEDDING PLANNER.jpg

Gli eleganti saloni di Palazzo Brancaccio, saranno il teatro dell’evento BRIDAL WEEKEND IN ROME, che si svolgerà sabato 9 e domenica 10 febbraio.  Due giorni dedicati al mondo del wedding ed alle future spose che potranno partecipare al più importante bridal fashion show dell’anno. Una suggestiva sfilata che vedrà protagoniste le sognanti creazioni di Maria Laurenza, stilista campana che ha inaugurato da poco il suo atelier capitolino al civico 297 di Via Cola di Rienzo, uno spazio elegante e prestigioso, cuore del made in Italy e della creatività nella moda per la sposa.

A coordinare le attività delle diverse anime di questa indimenticabile manifestazione, la wedding & event planner Anna Chiatto, grande professionista capace di orchestrare la coralità delle singole voci di questo importantissimo evento, che culminerà nell’indimenticabile fashion show ideato dalla stilista Maria Laurenza, che verrà aperto da un suggestivo tableau vivant. Dai fiori alle musiche, dalle luci alla regia, ogni dettaglio, a partire dagli splendidi complementi ed accessori d’arredo proposti da ELE Light, sarà espressione del sapore dell’evento ed elemento di un’esperienza unica ed indimenticabile che Palazzo Brancaccio e Maria Laurenza vogliono offrire alle spose. Nel pomeriggio di sabato 9 febbraio, alle ore 18,30, i saloni del Palazzo vedranno sfilare splendide modelle che indosseranno le candide creazioni della nuova collezione sposa di Maria Laurenza, che includerà una nuovissima capsule collection di mikado in seta, ispirata a donne capaci di sorprendere con un’allure minimal chic. Saranno accompagnate in passerella da modelli che proporranno, al pubblico maschile, gli elegantissimi e pregiati abiti della collezione sposo e cerimonia Alexander Katei, dedicata dalla stilista al suo meraviglioso primogenito. L’immagine foto e video della sfilata sarà curata dallo studio fotografico di Valeria Santoni mentre il look delle modelle in passerella sarà opera di due grandi professionisti: la make up artist Sandra Lovisco di My Wedding Mirror e il famoso hair stylist Marco Fava. Subito dopo la sfilata, per la quale è prevista un’esclusiva lista vip, verrà proposto agli ospiti un delizioso cocktail, presentato dagli chef di Le Voilà Banqueting, prestigiosa ed affermata realtà romana, magistralmente condotta da Andrea Azzarone, che gestisce in esclusiva questa meravigliosa location barocca nel cuore della Capitale, proponendo matrimoni unici e raffinatissimi menù.

La giornata successiva, domenica 10 febbraio, inizierà dalle ore 10 con un Opening Bride aperto fino alle 19, nel quale gli abiti saranno presentati in esposizione e la stilista Maria Laurenza suggerirà alle future spose preziosi consigli di stile per scegliere l’abito capace di vestire, con la massima eleganza, la personalità e la bellezza di ognuna di loro. Il brunch per le wedding planner, dalle ore 12, sarà poi occasione per riempire il mondo social dei mille selfie che le più importanti wedding influencer attese all’evento, pubblicheranno indossando abiti scelti per loro dalla stilista Maria Laurenza. Proporranno queste immagini ai Like del loro pubblico di future spose e fashion addicted, con dirette e storie da condividere sui loro canali social e su quelli dell’evento con gli hashtag #romebridalweekend e #marialaurenzabride #levoilàbanqueting, localizzando gli scatti a #PalazzoBrancaccio, la spettacolare location che, per due giorni, sarà al centro del mondo del wedding.

SETE FRUSCIANTI E RICAMI PREZIOSI. È IL PIGIAMA IL PROTAGONISTA DEL PIÙ COINVOLGENTE FORMAT PER FESTEGGIARE OGNI RICORRENZA!

Abiti Sposa, Atelier, Eventi, Fashion, Festa, hotel, Location, location per matrimoni, luxury, Luxury Travel, MakeUp, Matrimonio, Roma, Turismo, VIP, wedding planner

Erika Morgera, nota wedding & event planner, lancia il suo #MYPIGIAMAPARTY per fare festa…in pigiama!

Quando la creatività non ha limiti nascono idee di eventi e feste che diventano veri e propri format, capaci di soddisfare perfino i desideri dei VIP, per festeggiare in maniera esclusiva, nuova e creativa, ogni tipo di ricorrenza.

Erika Morgera, la più brillante event planner della Capitale, ha ideato e realizzato il format #MYPIGIAMAPARTY, una tipologia innovativa di festa in cui è protagonista assoluto questo capo di abbigliamento che mette a proprio agio gli ospiti e ne enfatizza il desiderio di divertirsi, in completo relax.

Erika Morgera personalizza ogni singolo evento, studiandolo e realizzandolo su misura per la tipologia di ricorrenza, sulla personalità dei festeggiati e seguendo i loro gusti e le loro attese, preparando per loro un caleidoscopio di momenti ludici, attenzioni per gli ospiti, soprese, dolci personalizzati, giochi, spettacolo, luci, colori e piccole follie.

Come ogni party, anche i pigiami, elemento fondamentale di questo format di festa, vengono realizzati su un progetto esclusivo, pensato per il singolo evento e prevedono tagli, colori, ricami e decori personalizzati ed unici, che possono essere riproposti anche sul packaging che Erika realizza personalmente con cura maniacale, a complemento di un disegno di comunicazione globale.

All’inizio della festa è sempre emozionante il momento in cui i festeggiati consegnano agli ospiti queste eleganti confezioni personalizzate con i loro nomi ed i partecipanti indossano, per l’occasione, un capo pensato per vestire le loro personalità e per creare quel clima di festa in cui condividere le emozioni di un istante unico.

Un evento il cui unico limite, per essere adattato ad ogni tipologia di ricorrenza, è la fantasia, visto che si può pensare per compleanni di bambini ed adulti, feste di laurea, addio al celibato e al nubilato e ad ogni momento in cui si vuole regalare, a se stessi ed ai propri ospiti, un’occasione di puro divertimento, con un susseguirsi di sorprese, assolutamente fuori dai canoni delle solite feste tradizionali.

Per realizzare al meglio l’evento Erika Morgera parte sia dalla scelta del tipo di festa che da quella del pigiama, creando, di volta in volta, il fil rouge della festa, sapendo cogliere con professionalità, e trasferire nell’evento, quegli elementi che maggiormente caratterizzano la ricorrenza o i festeggiati.

Il mix dei vari componenti del pigiama party viene composto da Erika, vera alchimista degli eventi, con sapienza e competenza, ed ogni elemento della festa viene inserito con armonia ed equilibrio, facendo dell’evento un gustoso cocktail dalla formula perfetta.

#MYPIGIAMAPARTY è un quindi un divertente contenitore di emozioni che mixa la giusta base musicale, le armonie cromatiche di fiori, cuscini, palloncini ed ogni altro elemento decorativo, i coinvolgenti momenti di gioco, le coccole di bellezza e benessere con il divertimento, le emozioni e le piccole trasgressioni da concedere agli ospiti tra brindisi, prelibatezze, sweet corner con dolci personalizzati con i nomi degli ospiti, da scoprire e gustare nel relax assoluto, indossando un pigiama di pregiata seta, dono prezioso ed ulteriore cortesia per gli ospiti.

 

Info e Shop on-line 

Ph. Antonio Carneroli

#MYPIGIAMAPARTY:

I pigiami sono stati realizzati in collaborazione con La Vie en Blanc Atelier 

Mua: Sytasmakeup

Location: Elizabeth Unique Hotel Roma

 

Grande successo per il tè con i professionisti del wedding nell’Atelier di Maria Laurenza a Roma

Abiti Cerimonia, Abiti Sposa, Abiti Sposo, allestimenti, Atelier, banqueting, catering, Cocktail, Collezioni, Eventi, Fashion, Festa, Floral Desing, Fotografia, Gioielleria, Liste Nozze, Location, location per matrimoni, Luna di miele, luxury, Matrimonio, Moda, Presentazione, Roma, Sfilate Sposa, stilisti, VIP, wedding planner

Dopo il clamore suscitato dall’opening del suo secondo elegante atelier, al civico 297 di Via Cola di Rienzo, la titolare della Maison, Maria Laurenza ha proposto, sabato 1 dicembre, il primo di una serie di appuntamenti con le spose della Capitale, l’esclusivo evento “Un tè con i professionisti del wedding”, realizzato in collaborazione con Zankyou.

Tantissime le bride to be che hanno accolto con entusiasmo l’invito a partecipare a questo piacevole ed interessante momento di confronto con il quale Maria Laurenza, affiancata da grandi professionisti del wedding quali la flower designer Maria Luisa Rocchi, la wedding planner Cira Lombardo e Aleksandra Maria Janas, titolare delle gioiellerie Castaldi, ha offerto alle future spose in cerca di idee e consigli sull’organizzazione del loro matrimonio, la possibilità di una amichevole chiacchierata con le maggiori esperte del settore.

ELE Light, azienda leader del settore, ha curato la fornitura degli eleganti complementi d’arredo. Piccole sedute e divanetti scenografici in ricercati abbinamenti cromatici tra il verde e il rosa che hanno arricchito gli eleganti spazi dell’atelier, ampi e luminosi, ma allo stesso tempo intimi e creativi, resi ancora più suggestivi da una sapiente illuminazione.

Una coinvolgente atmosfera ha accolto le future spose che, degustando una preziosa selezione di tè abbinata alla pregiata pasticceria realizzata per l’occasione da Le Voilà Banqueting, hanno potuto apprendere dai preziosi suggerimenti di Cira Lombardo, Maria Luisa Rocchi e Aleksandra Maria Janas come creare un fil rouge che unisca i vari elementi del proprio matrimonio.

Ogni valutazione parte dall’abito e l’unico limite è l’imbarazzo della scelta tra le meravigliose creazioni proposte da Maria Laurenza, designer d’eccellenza che realizza i propri capolavori, rigorosamente made in Italy, attraverso una filiera artigianale che culmina con la sapienza manualità dell’alta sartoria italiana.

Una volta scelto l’abito bisogna comporre il prezioso mosaico che costituirà l’immagine preziosa della sposa e, su questo tema, le grandi professioniste del wedding hanno appassionato, attratto, divertito ed emozionato le future spose con curiosità, aneddoti, leggende e tradizioni interessanti da conoscere per individuare ed accogliere, rivisitandoli in chiave moderna, gli elementi per il corretto accostamento del bouquet e dei gioielli.

Abbinamenti da studiare in base alla stagione, al gusto ed alla personalità della sposa che riveste il ruolo di protagonista assoluta di un momento unico da custodire gelosamente nel cuore e nella memoria grazie ad immagini fotografiche di grande suggestione, come i capolavori che realizza Valeria Santoni altra grande professionista che ha realizzato gli scatti fotografici di questo evento che ha fatto sognare le spose facendo immaginare ad ognuna il proprio matrimonio come un film d’amore, da ambientare in una cornice scenografica, raffinata e romantica come Casina di Poggio della Rota, altro prestigioso partner dell’evento, in cui celebrare con eleganza il proprio sogno d’amore, una giornata che rimarrà nella memoria dei due protagonisti e dei loro ospiti che culminerà nel brindisi finale e nel taglio di una scenografica wedding cake, da scegliere tra le meravigliose creazioni proposte da Rosa Montingelli di Rose Events. In un tripudio di selfie ed emozionati ringraziamenti, le future spose hanno salutato le professioniste di questo evento unico, un’occasione informale e rilassata nella quale hanno potuto ricevere tanti spunti e consigli utili nel percorso di organizzazione del loro grande giorno e come sceglierli rispettando il proprio stile e la propria personalità.

 

UN ELEGANTE PIGIAMA PARTY PER IL COMPLEANNO DELLA QUATTROCIOCCHE

Abiti Cerimonia, Abiti Sposa, allestimenti, Arte, cinema, Cocktail, Collezioni, Compleanno, Eventi, famiglia, Fashion, Festa, Floral Desing, Fotografia, Installazioni, luxury, MakeUp, Matrimonio, Moda, Roma, VIP, wedding planner

La bellissima attrice festeggia il compleanno con un blindatissimo party privato curato dalla nota event planner Erika Morgera.

“Che tu possa esaudire tutti i tuoi desideri. Tranne uno. Perché nella vita bisogna sempre desiderare qualcosa”

Partendo da questo bellissimo augurio, che racchiude in sé il senso della vita, è stata pensata questa insolita ed intrigante festa di compleanno dedicata ad una donna bellissima, baciata dal successo professionale, circondata dall’amore della sua meravigliosa famiglia che aggiunge al suo grande fascino, la dote preziosa di un’eleganza innata. Alberto Aquilani, famoso calciatore e marito della bellissima Michela, le ha recentemente tributato un omaggio prezioso e insolito, facendosi tatuare sul braccio l’immagine dello splendido viso della moglie che raggiunge, lunedì 3 dicembre, un traguardo speciale, una cifra tonda da celebrare in maniera particolare, con una settimana di festeggiamenti che culmineranno venerdì 7 dicembre con un mega party per 250 selezionatissimi ospiti tra cui moltissimi vip e personaggi del mondo dello spettacolo.

La bella e talentuosa attrice, ha voluto però concedersi un momento lontano dal clamore del gossip, riunendo intorno a sé, per il giorno del suo 30mo compleanno, solo le amiche più care ed ha pensato di regalarsi e regalare un momento di festa intima e divertente. Erika Morgera ha ideato per lei un evento unico, rielaborando il format del pigiama party che rimanda alla spensieratezza dell’adolescenza femminile, da celebrare in casa con le amiche di sempre, tra confidenze, giochi e piccole follie, indossando dei meravigliosi pigiami in preziosa seta, in nero, blu e rosa, ideati dalla stessa Erika Morgera in collaborazione con La Vie en Blanc Atelier e personalizzati con l’hasthag della festa #MIKY30 e con i nomi di ognuna delle partecipanti che li hanno ricevuti, come ulteriore chicca, in una preziosa confezione rotonda personalizzata che ricorda le cappelliere di inizio secolo.

Il party pensato per lei da Erika Morgera è quindi un susseguirsi di sorprese, per la festeggiata e per le ospiti, tutte declinate nelle tonalità del rosa, dai fiori ai cuscini ai milioni di palloncini, con momenti di gioco, divertimento, emozioni e piccole trasgressioni, tra brindisi, prelibatezze e uno sweet corner in tema, con dolci personalizzati con i nomi degli ospiti, da scoprire e gustare nel relax assoluto, lontano dai flash dei paparazzi con un piacevole sottofondo musicale dal vivo. A completare le attenzioni per le amiche, un corner dedicato al loro benessere con make up, massaggi, coccole per le mani e i piedi delle ospiti e i piccanti spunti di conversazione forniti da una sessuologa, che renderanno intima e coinvolgente l’atmosfera di questo momento unico di festa.

Forse saranno solo le pagine social dell’attrice a raccontare pochi momenti di questo party, attraverso rari e selezionati selfie che verranno pubblicati per condividerne il sapore unico, da seguire sui social con l’hasthag #MIKY30.

Un format, questo creato dalla più brillante event planner della Capitale, che può essere adattato ad ogni tipologia di ricorrenza, da seguire anche questo sulle piattaforme social con l’hasthag #MYPIGIAMAPARTY.

SHOP & INFO 

Credits:

Dolci: Isabella Conti

Palloni: Portobello

Flower: Alice Bonifazi

Luci: Welight

MediaPartner: Zankyou

Ph: Antonio Carneroli

Press Office: Max Piccinno Press Office

#TRUSTINITALY: FIDUCIA NELL’ITALIA IL MESSAGGIO DI SANTANGELO COLLEZIONI E MOI JE SUIS

Abiti Cerimonia, Abiti Sposa, allestimenti, Alta gastronomia, AltaRoma, Arte, Atelier, banqueting, beauty, Capsule Collection, catering, Cocktail, Collezioni, Cultura, Eventi, Fashion, Festa, fragranze, Gioielleria, gusto, hotel, Location, location per matrimoni, Luna di miele, luxury, Magazine, Matrimonio, Moda, Presentazione, Roma, Sfilate Sposa, stilisti, suite, Vernissage, VIP, wedding planner, Woman & Bride

SANTANGELO COLLEZIONI –MOI JE SUIS

#TRUSTINITALY ALTAROMA ALTAMODA – CALENDARIO EVENTI COLLATERALI 

Un capriccioso cielo, più parigino che romano, ha visto svolgersi il 30 gennaio 2015 sulla terrazza dell’Hotel Boscolo Exedra, una sfilata particolare che ha proposto in passerella le diverse anime di uno stesso Fashion Group, quello che Elisabetta Malara, Presidente di un importante gruppo imprenditoriale Capitolino, ha pensato e programmato con il vezzo di una Donna e con il piglio dell’imprenditrice, attenta all’immagine ed alla sartorialità dell’haute couture ma in grado di pensare a nuove linee e a brand commercialmente capaci di sostenere i costi del vero made in Italy, rinnovando la fiducia dell’imprenditoria Italiana in quel tratto distintivo della nostra genialità che ci rende vincenti all’Estero.

Quella creatività sartoriale capace di generare forti emozioni, come quelle che si sono accese quando la sfilata è stata aperta dagli abiti della recente storia del couturier Gianluca Santangelo, abbinati, per l’occasione, ai preziosi ed eleganti gioielli disegnati da Danilo Giannoni della Maison Giamore. Tra questi spiccava l’abito realizzato per Joe Malone London del Gruppo Estée Lauder, partner dell’evento, che ha arricchito con piacevoli suggestioni olfattive il coinvolgimento sensoriale del numeroso pubblico tra cui prevalevano giornalisti, diplomatici, buyer stranieri e personaggi delle istituzioni del sistema moda. Applausi ad ogni uscita hanno poi accolto la nuova collezione haute couture, tra frusciare di sete e morbidi movimenti di leggere Charmeuse e delicati Chiffon. Pizzi e tessuti dipinti a mano, raffinati Devoré in seta dalle smaltate nuances, un incanto di colori ed intensi piumaggi che hanno emozionato il pubblico, con linee morbide ed aggraziate, tra velate Georgette e trasparenze regali. Ampia la palette di colori dai sofisticati toni. Dal turquoise al blu Cina, dalle tendenze dal marsala alle più classiche nuances del black & white e dell’ivoire a tratteggiare una donna decisa e glamour, vogliosa di eterna eleganza e lontana dalle età e dal tempo.

Un’elegante linea di pret-à-porter, affidata al know-how stilistico e tecnico di Santangelo Collezioni, è la linea Moi Je Suis proposta a seguire in passerella. Corsetti, maglie e bra decisamente particolari, diversi ed oltre il senso stesso di lingerie, capi preziosi ed eleganti, impossibili da relegare al ruolo di under wear, da mostrare ed indossare come emblema di un nuovo sentirsi Donna, con l’audacia e la sicurezza di chi può e vuole affermare la propria femminile essenza. Pizzi e ricami evidenziati da coppe esterne intercambiabili, dai colori decisi e a contrasto, capaci di tracciare le linee audaci e sensuali di una nuova eleganza. Giusto il tributo di applausi per lo stilista, accompagnato dalle due sognanti spose che hanno chiuso una sfilata di grandi suggestioni ed intense emozioni, seguita da un elegante cocktail alla luce del tramonto romano.

N°21 E IL FASHION COLLAGE DI ALESSANDRO DELL’ACQUA

Atelier, Collezioni, Cultura, Eventi, Fashion, Milano, Moda, Presentazione

L’Autunno-Inverno 2014-15 di N°21

Eccentricità, spontaneità. Lo sprezzo delle convenzioni che nasce vestendosi d’istinto, senza troppo pensare.

Glam! Slam! Alessandro Dell’Acqua gioca con i codici, contamina, sovverte. Questa stagione invita una tomboy girl al ballo. Sul momento è impreparata, ma s’ingegna. Il suo guardaroba si crea, in divenire, da sé: assemblando pezzi, sovrapponendo estetiche.

Il collage è il metodo: scabro, scintillante. Le giunzioni tra le parti non sono nascoste ma mostrate con orgoglio, perché è nelle frizioni dissonanti che risiede l’energia dello stile contemporaneo. Giorno e sera, maschile e femminile, severo e opulento si alternano, combinano, scambiano di posto in un moltiplicarsi di possibilità ben radicato qui e ora, non tra fantasie patinate. Realtà, con un tocco di magia.

Ricami improvvisi illuminano il grosso pullover dal sapore militare, intarsi di piume e motivi damier pailletè percorrono i fianchi dell’abito dalla linea severa ed elementare, dei pantaloni dalla lunghezza abbreviata. Il maglione di shetland si abbina alla gonna sontuosa; il cappotto protettivo è una fioritura glitterata di rose. I capisaldi del guardaroba, dalla polo al cappotto mascolino, sono ridotti alla pura essenza.

Per contrasto, le lavorazioni e i materiali sono preziosi. La silhouette è netta. Si gioca con un continuo senso di sorpresa: il davanti intonso del cappotto è contraddetto dal dorso punteggiato di ricami, o dal contrapporsi di tessuto e pelliccia; il maglione sfuma per via d’agugliatura in una gonna danzante e trasparente; la polo è di velluto ricamato, o diventa abito. Domina una idea di libertà e naturalezza: nessuno show-off, solo istinto, con un gusto casalingo della congiunzione balzana.

I materiali sono voluttuosi: lane, velluti, mohair, in una gamma classica di neri, grigi, cammello, verdi militari illuminati dai bagliori iridescenti di paillette rosse e turchesi. Gli accessori riassumono il clash immaginifico della collezione: Beatle boots con elastici fitti di cabochon, ballerine aguzze di pelle maculata o specchiata, decolletè con grosso tacco e decori applicati come clip.

SFOGLIA ON LINE IL PRIMO NUMERO DI WOMAN & BRIDE

Abiti Cerimonia, Abiti Sposa, Abiti Sposo, AltaRoma, Arte, Atelier, autonoleggio, banqueting, beauty, catering, cinema, Cocktail, Cultura, Eventi, fragranze, Gioielleria, hotel, Installazioni, Libri, Liste Nozze, Location, location per matrimoni, luxury, Magazine, Matrimonio, Milano, Moda, Mostre, Orologeria, Premio, Roma, Sfilate Sposa, stilisti, VIP, wedding planner, Woman & Bride

http://issuu.com/massimilianopiccinno/docs/fairy_tales?workerAddress=ec2-107-20-12-18.compute-1.amazonaws.comFAIRY TALES