A Palazzo Re Enzo sfilano le eccellenze della Moda Sposa per l’Oncologia Addarii.

Abiti Cerimonia, Abiti Sposa, Alta gastronomia, banqueting, Capsule Collection, catering, cinema, Cocktail, Collezioni, Cultura, Eventi, Fashion, Location, luxury, Matrimonio, Milano, Moda, Presentazione, solidarietà, stilisti, VIP, wedding planner, Woman & Bride

Grande successo a Bologna  per l’evento charity magistralmente organizzato da Anna Maria Nigro deliziosa padrona di casa e anima del progetto Araba Fenice, per raccogliere fondi in favore dell’Oncologia Addarii ed in memoria della giornalista Loredana Ranni, recentemente scomparsa.

Tantissimi gli ospiti presenti a Palazzo Re Enzo, a Bologna per l’importante evento benefico “ARABA FENICE per Oncologia ADDARII”, organizzato da Anna Maria Nigro, direttore artistico ed anima del progetto che nasce da due donne, due grandi amiche, che hanno condiviso un comune percorso, quello della lotta contro il cancro: Loredana Ranni, giornalista e scrittrice recentemente scomparsa, ed Anna Maria Nigro che ha fortemente voluto questa iniziativa, trasmettendo la sua energia e la forza con cui ha realizzato l’evento ai numerosi invitati tra i quali  il sovrintendente alla Scala Alexander Pereira con la compagna, la stilista Daniela De Souza, gli stilisti Peter Langner e Alessandra Rinaudo, Jun Ichikawa, fantastica protagonista del filmCantando dietro i Paraventi” di Ermanno Olmi, Eliana Miglio, musa di Pupi Avati, la cantantautrice e conduttrice Silvia Salemi, la conduttrice Emanuela Gentilin, la blogger e opinionistaCamilla Lucchi e l’attore Francesco Butteri, visto nella fiction “Non dirlo al tuo capo 2” e nel film “Nato a Casal di Principe”

Un evento nato, quindi, da un vissuto personale e dal desiderio di dare la meritata visibilità ad un centro oncologico d’eccellenza. L’Oncologia Addarii, infatti, con i suoi oltre 60 anni di storia è un punto di riferimento per tutte le donne colpite da tumori alla mammella e ginecologici, magistralmente presieduto dal Prof. Claudio Zamagni che, dopo i commoventi ringraziamenti di Anna Maria Nigro, che ha ricordato la figura di Loredana Ranni, ha aperto la serata con un interessante intervento sulla storia e sulle attività di questa eccellente Istituzione medica. A seguire, una cena gourmet firmata dallo chef Riccardo Facchini,  accompagnata dall’intrattenimento musicale di Valerio Pontrandolfo Quintet con Jimmy Villotti e Greg Hutchinson che ha fatto da sottofondo ad una elegante sfilata, condotta dal giornalista Ivan Damiano Rota, che ha visto protagonisti sognanti abiti da sposa. Preziose creazioni realizzate e donate all’Associazione da importanti stilisti e maison di fama internazionale. Gli abiti che hanno sfilato e che sono stati battuti all’asta per la raccolta fondi erano di Antonio Riva, Peter Langner, Antonio Grimaldi Couture, Gianni Molaro, Daniela De Souza, Nicole Sposa creata da Alessandra Rinaudo, Elisabetta Delogu, Tosca Spose, Moreno da Venosa. Anche la stilista Elisabetta Polignano ha contribuito all’evento.

Importante il significato e l’omaggio tributato dal mondo del wedding alla compianta, indimenticata ed indimenticabile giornalista e wedding planner Loredana Ranni. Una grande donna che, con la sua forza, ha contribuito in modo sostanziale alla nascita dell’Associazione Araba Fenice e alla creazione di questa manifestazione della quale, purtroppo, non ha potuto vedere la compiuta realizzazione. L’evento, che sarà organizzato a Milano per la prossima edizione, è stato patrocinato del Comune di Bologna e della Regione Emilia-Romagna ed ha beneficiato di una particolare menzione concessa dal Ministero della Salute, che ha patrocinato il momento di presentazione delle attività dell’Oncologia Addarii, con l’intervento del Professor Claudio Zamagni.

 

Annunci

“ARABA FENICE per Oncologia Addarii”- A Palazzo Re Enzo a Bologna, il prestigioso charity event

Abiti Cerimonia, Abiti Sposa, Alta gastronomia, Atelier, Capsule Collection, catering, Cocktail, Collezioni, Cultura, Degustazione, Eventi, Fashion, Festa, Floral Desing, hotel, Liste Nozze, Location, location per matrimoni, luxury, Luxury Travel, Magazine, MakeUp, Matrimonio, Milano, Moda, Presentazione, Sfilate Sposa, solidarietà, VIP, wedding planner, Woman & Bride

 

 

L’idea nasce da due donne, grandi amiche, che hanno condiviso un comune percorso, quello della lotta contro il cancro: Loredana Ranni, giornalista e scrittrice, ed Anna Maria Nigro, direttore artistico ed anima del progetto.

52276904_398225524270241_7428438301150806016_n

Un evento nato, quindi, da un vissuto personale e dal desiderio di dare la meritata visibilità ad un centro oncologico d’eccellenza, l’Oncologia Addarii, che con i suoi oltre 60 anni di storia è un punto di riferimento per tutte le donne bolognesi e della regione Emilia Romagna con tumori alla mammella e ginecologici.

Interverrà, per aprire la serata, il Prof. Claudio Zamagni, che ci parlerà dei 60 anni di storia dell’Oncologia Addarii, del lavoro pionieristico svolto ma, soprattutto, ci sensibilizzerà sull’importanza della diagnosi precoce e sulla collaborazione multidisciplinare nella diagnosi e cura della patologia oncologica mammaria nell’ambito dei Centri di Senologia (Breast Unit) che l’Italia, tra i primi paesi in Europa a farlo, ha istituito secondo le raccomandazioni della Commissione Europea del 2006.Seguirà una cena gourmet firmata dallo chef Riccardo Facchini, accompagnata da una sfilata di abiti da sposa realizzati da importanti stilisti e Maison di fama internazionale, i quali hanno donato le loro preziose creazioni che saranno battute all’asta.

Gli abiti da sposa di Antonio Riva puntano su lavorazioni couture, mantenendo uno stile dinamico. Agli abiti a sirena, con strascichi strutturati, si alternano modelli in pizzo originali e romantici. La nuova collezione di abiti da sposa

Peter Langner ci propone creazioni di grande classe, realizzate principalmente in sete pregiate. Modelli romantici e femminili pronti a lanciare tendenze interessanti: dagli abiti principeschi con gonne ampie plissettate, fino ai modelli con gonne a balze.

Antonio Grimaldi Couture ha presentato in passerella a Parigi la sua nuovissima collezione di Alta Moda che comprende abiti da sposa dal sapore inconfondibile. Un percorso da enfant prodige il suo, iniziato all’Istituto d’arte della sua città e completato a Roma, dove apre il suo primo atelier negli anni ’90. Per lui la consacrazione internazionale arriva nel 1996, sotto l’ala di Emanuel Ungaro.

Nel ricco e variegato panorama bridal non passa inosservata l’originalità della collezione di abiti da sposa presentata da Gianni Molaro, dove si assiste ad un continuo rimando tra modernità e tradizione.

“We say bravo” a Daniela», scrisse sul suo sito l’Istituto Marangoni due anni fa. Così la scuola di moda e arte si congratulò con Daniela De Souza, originaria di Manaus: creazioni romantiche e artigianali di forte impatto.

Già presentata al Chicago Bridal Show la collezione sposa Nicole, creata da Alessandra Rinaudo, predilige abiti dallo stile romantico, attraverso diverse linee che prendono il nome della deliziosa figlia della stilista e del marito Carlo Cavallo, insieme al quale ha dato vita all’importante Nicole Fashion Group.

E poi Elisabetta Delogu, sempre alla ricerca dei tessuti più preziosi che cuce, accoppia, stratifica, rielabora, inventa e trasforma, traendo spunto da ciò che la circonda, da ciò che vede e che ama.

Le Collezioni Tosca Spose sono concepite con l’obbiettivo di realizzare i sogni delle spose con abiti raffinati che rispettano l’armonia della figura femminile e l’eleganza essenziale.

Nello stile di Moreno da Venosa domina invece la natura: il raso cade sulla schiena seminuda dell’elegante sposa, il broccato di San Leucio, minuziosamente lavorato, rende romantica e unica la donna. Anche Elisabetta Polignano, stilista di abiti da sposa made in Italy di grande fama, contribuisce all’evento.

 L’intrattenimento musicale, durante tutta la serata, sarà a cura di Valerio Pontrandolfo Quintet con Jimmy Villotti e Greg Hutchinson.

Importante il significato che il wedding ha rivestito nella vita della compianta Loredana Ranni, giornalista e wedding planner che ha contribuito in modo così sostanziale alla creazione dell’evento e che, seppure non potrà vederne la realizzazione, resta per tutti indimenticata ed indimenticabile.

Testimonial della serata sarà la nota attrice Jun Ichikawa, indimenticabile protagonista del film “Cantando dietro i Paraventi” di Ermanno Olmi.

Condurrà la serata il giornalista Ivan Damiano Rota. Un evento che sarà una delizia per gli occhi dei convitati e che gode del patrocino del Comune di Bologna, della Regione Emilia-Romagna e del “Patrocinio concesso dal Ministero della Salute per il solo momento di presentazione dell’evento Araba Fenice per Oncologia Addarii”

 

 

 

MERCEDES & WEDDING. UN MATRIMONIO SPECIALE CON UN TESTIMONE ECCEZIONALE: ENZO MICCIO.

Abiti Cerimonia, Abiti Sposa, Abiti Sposo, allestimenti, Arte, banqueting, beauty, Cocktail, Cultura, Degustazione, Eventi, Fashion, Festa, location per matrimoni, Luna di miele, luxury, Magazine, Matrimonio, Milano, Moda, Mostre, Presentazione, Sfilate Sposa, VIP, wedding planner, Woman & Bride

Un San Valentino molto speciale quello che Mercedes Benz ha regalato ai suoi affezionati amici a Milano. Enzo Miccio ha tenuto a battesimo un unione davvero suggestiva tra il prestigioso Brand di Stoccarda e il mondo Wedding con il quale condivide l’eleganza e la classe. Un momento che ribadisce il duraturo legame tra Mercedes  e l’Universo femminile.

Il 14 febbraio, al Magna Pars di Via Tortona a Milano, Mercedes-Benz ha festeggiato San Valentino e la lunga storia d’amore che lega la Stella alle donne. Un sentimento che nasce più di 125 anni fa, con il primo leggendario viaggio di Bertha Benz, passa attraverso il nome di Mercedes, figlia di Emil Jellinek, console generale austriaco che diede alle vetture della Stella il nome che le ha rese famose in tutto il mondo, e arriva fino al 1998 quando le donne italiane trovano la propria anima gemella nella prima generazione di Classe A. Un legame che continua oggi con l’offerta di vetture compatte più ampia del mercato, scelte già da 60.000 italiani. Dalla rivoluzionaria Classe A alla CLA, icona di design contemporaneo, dalla versatilità della Classe B fino alla nuova GLA, primo crossover della Stella: quattro caratteri distinti che si svelano nella notte di San Valentino con la complicità di partner esclusivi, vicini al cuore delle donne.

Venerdì 14 febbraio, in occasione della festa degli innamorati, Mercedes ha invitato le donne italiane a trovare la propria anima gemella nella gamma di compatte della Stella, sulla scia di una storia d’amore lunga oltre 125 anni. Un feeling speciale che inizia con il viaggio di Bertha Benz al volante della Patent-Motorwagen, la prima automobile della storia, si conferma nel nome Mercedes, e si rinnova fin dalla prima generazione di Classe A, affiancata oggi da Classe B, CLA e dalla nuova GLA che si svela in esclusiva prima di scendere in passarella a Milano Moda Donna.

Quattro affascinanti seduzioni che, grazie a caratteri forti e ben distini, si sposano perfettamente con le esigenze delle donne italiane, sportive in Classe A, versatili su Classe B, affascinanti come CLA o dinamiche al volante della nuova GLA.

Un feeling speciale che la notte di San Valentino trasforma in un vero e proprio matrimonio con tanto di spose, truccatori e wedding planner. Tanti i partner di questa iniziativa esclusiva ed innovativa che hanno voluto dare il proprio contributo; una vera e propria squadra di stelle coordinata dall’amico Enzo Miccio, wedding planner di fama internazionale con  l’agenzia di eventi Merlo Spa  al Magna Pars Suites di Via Tortona a Milano per celebrare un matrimonio insolito: quello tra sposa e la compatta di casa Mercedes-Benz che più la rappresenti.

A ciascuna donna la propria automobile: la Classe A per le anticonformiste; il monovolume Classe B per chi cerca in un’auto la versatilità d’uso; la berlina CLA per chi non vuole passare inosservata con un’automobile contemporanea ed avveniristica; la nuova GLA, primo crossover di Mercedes, per chi ha uno spirito grintoso e dinamico, presentata in anteprima rispetto alla Settimana della Moda Milano Donna A/I 2014-15.

Un wedding organizzato nei minimi dettagli dall’agenzia di eventi Merlo, con tanto di direzione creativa di un wedding planner d’eccezione: Enzo Miccio

Ogni sposa al matrimonio dovrebbe cercare di esprimere la propria essenza -afferma l’event designer-. Il segreto è entrare in sintonia con gli sposi, comprendere i loro gusti e preferenze e rielaborare le loro idee al fine di dare una rappresentazione scenica dei loro sogni“.

Enzo Miccio, maestro del buon gusto, ha infatti assicurato a ciascuno dei quattro matrimoni quel sistema di coerenze indispensabile alla riuscita di un’unione all’insegna del buon gusto.

Da qui, la scelta del bouquet, dell’abito tra le creazioni dell’atelier Nicole Sposa, del trucco by Pupa con l’international make-up artist Giorgio Forgani, dell’Hair Style affidato agli acconciatori Paul Mitchell e l’immancabile wedding cake.

Modelle in abiti Nicole Spose, make up Pupa, hair style by Paul Mitchell. Photo credit Impronte photography.

L’evento ha previsto due turni: alle 18.00 per Stampa, blogger ed opinion leader individuati da Mercedes-Benz Italia che hanno interagito in tempo reale sui Social attraverso gli hashtag creati #mercedesbenzwedding e #yesornothing; alle 21.00 destinato ai top client Mercedes-Benz Milano per invitarli a scoprire le ultime novità della casa automobilistica.

Le invitate sono state al tempo stesso protagoniste ed oggetto dei trattamenti di bellezza a loro disposizione, il tutto nel pieno relax gustando i sofisticati thé di Kusmi Tea, nonché approfittato della disponibilità dell’atelier piemontese a provare gli abiti.
Come ogni matrimonio che si rispetti, per mantenere vivi nel tempo i ricordi di un giorno così speciale, anche la possibilità di un book fotografico grazie agli scatti degli allievi di fotografia dell’Accademia John Kaverdash.
Prima di andar via, chiaramente a ciascun ospite una bomboniera, o meglio “cadeau de mariage” così rinominata da Enzo Miccio.
Una serata
sicuramente indimenticabile per l’originalità del format magistralmente ideato dall’agenzia di eventi Merlo Spa e che ha attirato la curiosità di tutti gli invitati, media, blogger e clienti.

 

FOR WEDDING RADDOPPIA: Grande successo anche a Milano!

Abiti Cerimonia, Abiti Sposa, Abiti Sposo, allestimenti, Arte, Atelier, autonoleggio, banqueting, catering, Cocktail, Cultura, Eventi, Installazioni, Libri, Liste Nozze, Location, location per matrimoni, luxury, Magazine, Matrimonio, Milano, Moda, Roma, Sfilate Sposa, stilisti, Vernissage, VIP, wedding planner, Woman & Bride

Milano, dopo Roma e prima di Verona,  il secondo appuntamento del trittico che il meraviglioso staff di  Forwedding, capitanato da Fabio Ridolfi ha realizzato con grandissima capacità e professionalità.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La rassegna dedicata al matrimonio, tenutasi al padiglione 1 del quartiere fieristico Fieramilanocity da venerdì 21 a domenica 23 ottobre,  ha proosto un nuovo concetto di esporre, con  un elegante layout  che, suddividendo il salone in diverse aree tematiche,  ha saputo offrire un ampio punto di vista sul mondo del wedding, contornato da tante iniziative che hanno movimentato le tre giornate di fiera, segnate da un successo di pubblico difficilmente ripetibile.

In un’area centrale, impreziosita da un imponente ed elegante allestimento floreale curato da Scenografie Floreali, protagoniste erano le Maison tra le più importanti della Moda Sposa Nazionale e locale:  Nicole Sposa, Tony Ward, RS Couture, Atelier Aimeé, Elisabetta Polignano, Rovi, Mariage, Anna D’Amato, Mandia e Cioffi, Dolores Tommasi esponevano creazioni delle loro ultime collezioni con tagli, tessuti, forme, colori, decori e geometrie per soddisfare ogni gusto delle future spose mentre tanto rigore e classica eleganza veniva proposta negli impeccabili abiti dalla Sartoria Rossi per lo sposo.

Una zona più raccolta, segnata da geometrie ed architetture eleganti in cui prevalevano le tonalità più chiare, segnava lo spazio espositivo denominato Details for Wedding, destinato ad un’offerta ancora più selezionata di servizi e prodotti offerti in una forma ancora più sofisticata del resto della Fiera; in questo spazio abbiamo ritrovato e salutato con piacere la cara Alessia Mancini, titolare di RSVP, ammirato le atmosfere del lago di Como proposte dal Casta Diva Resort, l’elegante abbinamento di tessuti ed essenze proposta da Alessandra Rinaudo, in una nuvola di morbida organza e seducente fragranza,  i particolarissimi gioielli di carta telata proposti da Opella, gli eleganti origami della paper designer Tiziana Mancini capace di fare qualsiasi cosa partendo dalla carta, le incredibili creazioni floreali di Vincenzo D’Ascanio che con i suoi bouquet, ispirati alle icone femminili, ha fatto sognare tutte le future spose.

E poi la Flower Zone, dedicata al verde, ai fiori alla fantasia di tanti artisti che, armati solo della loro creatività e dei colori dei fiori, hanno proposto allestimenti eleganti e sofisticati o romantici e country in una calda ed accogliente area dove era possibile fare una piacevole sosta nei salottini allestiti  dalla Piccola Bottega dei Grandi Eventi, proponeva  un’area ristoro, con un menù  “condito” da insolite note floreali.

Una enorme Travel Area, gestita da Hotelplan, proponeva numerosissimi stand per ogni tipo di honey moon: crociere, isole deserte, terre lontane, viaggi intorno al mondo, hotel da sogno, spiagge bianche, velieri romantici.

E poi tanti fotografi capaci di differenziare l’offerta con scatti artistici, con l’uso del bianco e nero, del 3D o con scatti da reportage come detta la nuova tendenza, liste nozze in cui oltre ai classici per la casa proposti da Alessi, o alle argenterie ricercate e pregiate dell’Argenteria Boggiali, compaiono oggetti dal design e dalla tecnologia innovativa, confetti  di ogni sapore e bomboniere delle più svariate fogge, ville principesche per ricevimenti eleganti e sofisticati, intrattenimenti musicali dalla classica al pop come quelli proposti dalla Sartoria della Musica, fino ad arrivare alla novità del personal event writing proposto da Serena Colavita per trasformare il matrimonio, ed ogni altro evento della vita,  in un esclusivo  racconto, capace di narrare  le atmosfere di quel giorno e consegnarlo all’eternità.

E poi i principali Magazine di settore tra i quali non poteva mancare WOMAN & BRIDE che nel suo spazio espositivo ha distribuito oltre mille copie della rivista, raccogliendo un unanime consenso di operatori e future spose.

Una menzione particolare merita l’organizzazione: davvero inappuntabile in ogni dettaglio. Una Fiera ben pubblicizzata, ben organizzata, ben allestita e ben gestita.