Estée Lauder coccola le amiche della Profumeria HB di Via del Babuino a Roma

allestimenti, Arte, catering, cinema, Cocktail, Cultura, Eventi, luxury, Magazine, Moda, Roma, Vernissage, VIP, Woman & Bride

La pausa dedicata alla bellezza della Maison Estée Lauder

 

La bellezza è servita alla via del Babuino negli eleganti spazi della Profumeria HB, una delle più antiche profumerie del centro storico, sorseggiando cocktail di frutti di bosco e gustando coloratissimi macarons nelle tinte della primavera serviti da camerieri in bianche livree. Un blindatissimo e profumato beauty cocktail per molte signore e signorine che hanno potuto provare direttamente – come un gioco – creme per il viso, massaggi e un’intera tavolozza di colori proposti da un esercito di make artist dell’importante maison Estée Lauder. Tra gli oltre duecento invitati si potevano riconoscere Elisabetta Pellini, Emanuela Tittocchia, Maria Grazia Nazzari – che sfoggiava un tenero cucciolo nella borsa maculata – Nadia Bengala, Ramona Badescu, Janet De Nardis, Monica Scattini, Adriana Russo, Roberta Beta, Giada De Miceli, chiamate a raccolta da Emilio Sturla Furnò.

Attente a tutti i momenti di questa particolare beauty experience anche molte blogger esperte di bellezza e moda coordinate da Sonia Rondini.

Tra una tartina dei maestri artigiani Pasquarelli e un consiglio dell’esperta Daniela Pistoia, scambio di saluti tra l’avvocato della tv Manuela Maccaroni,Dani del Secco d’Aragona, Sandra Cioffi Fedi, Anadela Serra Visconti, Lella Golfo, Carla Montani, Cetty Lombardi Satriani, Erika Gottardi,Barbara BraghinClaudia CaputoTullia CantianiDavide ed Ilaria Raciti, la manager dell’arte Marzia SpataforaSilvana Augero e Sara Iannone che hanno fatto il tour degli spazi allestiti come un vero e proprio beauty center.

E tanti percorsi olfattivi ricchi di fragranze e gradazioni rare per coccolare il naso Beppe ConvertiniVincenzo BocciarelliAnthony Peth, il principe Guglielmo Giovanelli MarconiMassimiliano PiccinnoStefano Piccirillo, il pr

, lo scultore Giulio Gorga e lo stilista astrologo Massimo Bomba. 

Ph. Mauro Rosatelli, Michela de Nicola, Fazio Gardini e Patrizia Santangelo

Annunci

Il bianco e nero degli anni sessanta ispira la nuova collezione de Le Tartarughe

allestimenti, AltaRoma, Arte, Atelier, Cocktail, Cultura, Eventi, Location, luxury, Moda, Roma, stilisti, Vernissage, VIP, Woman & Bride

DIM DAM DOM

Sixties Capsule Collection

“The sixties was an incredibly exciting, inventive and vibrant time.

We marched into the 1960’s with more enthusiasm, hope and self belief than in any other decade. The sixties teenagers were the first wave of baby boomers”. 

          from the theblues-thatjazz.com

 

La collezione P/E 2013 de Le Tartarughe è un omaggio agli anni Sessanta ed alla trasmissione televisiva di successofrancese di quegli anni DIM DAM DOM. Ogni puntata si componeva di un insieme di brevi dialoghi e immagini presentate da speaker ogni volta diverse come giovani attrici o cantanti allora in voga (tra le tante Sylvie Vartan, Marye Laforet, Mireille Darc, Sheila e Françoise Hardy), il tutto all’interno di un contenitore ludico, moderno e sofisticato. Il titolo riassumeva tale concept: «Dim» per dimanche, «Dam» per dames et«Dom» per d(h)ommes.

Susanna Liso, designer de Le Tartarughe, dedica la capsule collection di abiti e maglieria all’ immagine femminile di quegli anni, ad una donna che, seppur timida e riservata, iniziava a manifestare al mondo le proprie potenzialità. La collezione spazia dagli abiti in maglia e ‘blanche et noire’ a quelli in giochi grafici optical che si compongono e si scompongono in infiniti abbinamenti, unitamente a tuniche e poncho che si indossano sia da soli che sovrapposti a larghi e morbidi pantaloni, il tutto in filato di viscosa. Nascono così abiti adatti ad ogni momento della giornata.

Al tema dei Sixties si ispira anche il lino dipinto con foglie che caratterizza molti abiti della nuova collezione.
Ma è la tuta, dalla silhoutte fasciante e iperfemminile, con top aderente e pantalone taglio palazzo, la vera protagonista della capsule. Realizzata in tessuto di viscosa, con stampa in Principe di Galles, è disponibile anche in modello “effetto pagliaccetto”, in fantasia floreale e in voile di cotone. Il colore, da sempre presente in tutte le collezioni Le Tartarughe, domina anche questa capsule grazie ai caldi arancio, ai bordeaux chiari e ai luminosi grigi, oltre al gioco infinito delle righe.

Il ricercato lavoro fotografico di  Severyne Queyras enfatizza ancora di più l’anima della collezione, attraverso immagini sofisticate ed eleganti.

Lasciatevi sorprendere da DIM DAM DOM!

www.letartarughe.eu

Uff.Stampa sonia.rondini@fashionintown.it

Luigi Borbone: per la Vogue Fashion’s Night Out una sognante Performance Virtuale.

Abiti Cerimonia, allestimenti, AltaRoma, Arte, Atelier, autonoleggio, banqueting, catering, Cocktail, Cultura, Eventi, Installazioni, Location, luxury, Magazine, Moda, Mostre, Roma, Sfilate Sposa, stilisti, suite, Vernissage, VIP, wedding planner, Woman & Bride

La nuova generazione sogna, ma fa anche sognare…
Luigi Borbone couturier romano, trentenne, architetto e uno dei nuovi
nomi dell’alta moda romana che si sta facendo largo, sarà presente con
una performance durante la notte bianca della moda.
Grazie alla collaborazione di Sonia Rondini (ideatrice del progetto e di
Romina Toscano art director) giovedì 15 settembre presso l’Ulisse Art
Gallery in via Dei Due Macelli 82 a pochi passi da Piazza di Spagna,
Roma New Generation presenterà FASHION VIRTUAL
PERFORMANCE.
Nove giovani designer romani tra cui Luigi Borbone presenteranno una
capsula delle prossime collezioni.
Luigi Borbone esibirà dei pezzi della collezione autunno inverno 2011
2012 che hanno sfilato a Palazzo Ferrajoli in occasione dell’Alta moda
AltaRoma .
La collezione e la performance giocano sul fascino dell’ambiguità
femminile, il doppio s’inverte le corazze dei cappotti e delle giacche si
trasformano in abiti da sera impalpabili …la bellezza di essere vista
vince…
La sartorialità e il lusso sono le parole per chiudere l’universo di questa
nuova casa del lusso.
Pezzi unici portabili materiali preziosi e all’avanguardia (lane spalmate con
l’oro pizzi di pelle creati al laser su disegno dello stilista stesso, tweed
jacquard con fili d’argento) tagli couture ricontestualizzati alle esigenze di
una donna moderna sono questi i temi cardine dello stile della casa di
moda di Luigi Borbone.
Luigi Borbone
Via dè Santi Quattro 21/a – Roma
Tel.+39 348 75 17 248
http://www.luigiborbone.it info@luigiborbone.it